header logo

Alla viglia della sfida contro il Verona è scattato l'allarme in casa biancoceleste per le condizioni di Felipe Anderson. Il brasiliano è regolarmente partito con la squadra, ma è monitorato in virtù di un affaticamento muscolare alla coscia. Sarri ha messo in pre allarme lo spagnolo Pedro che potrebbe partire dall'inizio in caso di forfait del numero 7 biancoceleste. Per gli altri ruoli sembra tutto ormai deciso con l'unico dubbio che riguarda il ballottaggio tra Hysaj e Lazzari. Con Marusic inamovibile i due cursori si giocano una maglia da titolare con l'albanese che parte leggermente favorito. Rispetto alla gara di Torino torneranno titolari Provedel, Casale e Milinkovic.

In casa scaligera il tecnico Zaffaroni è propenso a mandare in campo sia Dawidowicz che Doig che in settimana si sono riaggregati al gruppo e sono tornati a disposizione dopo un periodo di stop. In avanti ballottaggio tra il giovane Braaf e Lasagna per chi completerà il tridente offensivo con Djuric e Lazovic.

PROBABILI FORMAZIONI

VERONA (3-4-2-1): Montipò, Dawidowicz, Hien, Ceccherini, Depaoli, Sulemana, Tameze, Doig, Lazovic, Braaf, Djuric. A disp.: A. Berardi, Perilli, Zeefuik, Magnani, Cabal, Coppola, Terracciano, Abildgaard, Duda, Verdi, Ngonge, Kallon, Gaich, Lasagna. All. Zaffaroni

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. A disp.: Maximiano, Adamonis, Lazzari, Patric, Gila, Pellegrini, Vecino, Marcos Antonio, Basic, Romero, Cancellieri, Pedro. All.: Sarri.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, un giocatore fa volare un aereo sopra la casa del Grande Fratello Vip - IL MOTIVO

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi