header logo

Il problema di un vice Immobile non è soltanto della Lazio, ma anche Roberto Mancini nei giorni scorsi ha lanciato un vero e proprio grido d'allarme. “I problemi in attacco sono seri. Immobile è ko, Raspadori in forse. Ci sono grossi interrogativi. I nostri attaccanti centrali, quasi tutti, hanno giocato pochissimo negli ultimi mesi. Non ne abbiamo uno che sia un titolare, fatta eccezione per Gnonto, impiegato un po’ di più nel Leeds e può agire da punta centrale. Ma per il resto, siamo messi male. Pure Scamacca è reduce da un infortunio, Belotti gioca poco. In difesa e a centrocampo le soluzioni ci sono. E lì in attacco che abbiamo problemi ma non perché non ci siano talenti. Ma devono giocare. E non giocano” aveva dichiarato il CT non meno di 3 giorni fa. In vista del doppio impegno contro Inghilterra e Malta per le qualificazioni all'Europeo 2024 Mancini ha deciso di pescare addirittura nella lontana Argentina. Il nome nuovo è quello di Mateo Retegui, 23 anni, attaccante del Tigre in prestito dal Boca Juniors. Con 23 reti è stato il capocannoniere in Argentina nel 2022. Curiosità vuole che il procuratore di Retegui sia Francesco Totti che avrà rassicurato Mancini sulle potenzialità del calciatore.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio - Roma, Sarri studia già la marcia di avvicinamento al Derby

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi