header logo

Il presidente Claudio Lotito ha seguito la squadra per stare accanto alla squadra in una gara fondamentale per la stagione. Queste le sue parole ai microfoni di Mediaset Infinity.

"C’è grande determinazione e il fatto che io sia qui dopo nove anni in condizioni di salute precarie dimostra l'importanza di questa gara. Questa gara è importante per la Lazio e per i tifosi, vogliamo portare la Lazio nell’Olimpo del calcio europeo. Ci sono le condizioni per creare un progetto che sta prendendo corpo e che è sempre in crescita. Mi auguro che questa sera si affronti la gara con determinazione, ferocia agonistica e spirito di gruppo da parte dei nostri giocatori".

Squalifiche dopo la gara contro il Milan

"Non faccio commenti perché le cose si commentano da sole, chi ha visto la gara può esprimere un giudizio e ritenere se sono sanzioni compatibili. Faremo quello che riteniamo giusto fare per far valere le nostre ragioni nelle sedi opportune".

Gravina

"Io non sono impegnato nei dossieraggi, non conosco i fatti. All’epoca fui ascoltato per capire se avevo conoscenza delle parsone che hanno agito. Io non conosco nessuno all'infuori di un rapporto con Flori, che conosco come conosco tutti i presidenti, il resto fa parte di considerazioni da salotto. Io ho fatto un comunicato proprio per fare chiarezza sul mi ruolo nella vicenda, ovvero nessuno".

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Bayern Monaco - Lazio, le pagelle: Sarri ci prova col coraggio