header logo

Torna a parlare Claudio Lotito dopo la conferenza stampa fiume nel post Lazio - Milan in cui aveva sviscerato tutte le perplessità sul sistema calcio. L'arbitraggio di Di Bello è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso del Presidente della Lazio che stamattina dalle pagine del Messaggero rincara la dose. 

Per colpire Lotito si colpisce la Lazio? Non sta a me fare dietrologie, ma ci stanno organi preposti che faranno le valutazioni del caso.

Un dico non dico che però non nasconde il vero pensiero di Lotito che poi continua lasciando intendere che la Lazio potrebbe essere il bersaglio di coloro che vogliono vederlo fuori dal calcio. 

È quanto meno strana questa direzione, nel giorno in cui escono sui giornali le mie posizioni in Lega sulla Figc. La Lazio è stata violentata e mortificata, ma è solo il capro espiatorio di un sistema non più credibile e malato. Quando determinati episodi si ripetono da inizio anno, non può essere più a caso.

Lazio - Milan, la conferenza stampa di Lotito

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Bayern Monaco - Lazio, la designazione arbitrale - I PRECEDENTI