header logo

Ai microfoni di TMW è intervenuto il Direttore Sportivo dell'Avellino Giorgio Perinetti che ha parlato dell'arrivo in casa Lazio di Igor Tudor.

Io ho avuto Tudor al Siena ed era un combattente di grande moralità con concetti chiari. Ha resettato tutto, è partito dalle sue idee e non da quelle di Sarri e ha avuto ragione. Ha buone idee e voglia di portarle avanti. Tudor è un martello, la Lazio sarà concentratissima e non sottovaluterà la sfida con la Juve né quella con la Roma. Ovviamente dovrà dosare le forze. Il derby è impronosticabile ed è bello che sia così.

L'esultanza di Franco Capodaglio ed Augusto Sciscione al gol di Marusic

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Gregucci: "Sarri ha chiesto delle cose che non gli sono state date, ma con Tudor..."