header logo

Ai microfoni del TG1 è intervento il Presidente della Lazio Claudio Lotito che ha parlato delle dimissioni di Maurizio Sarri puntando il dito nei confronti del gruppo squadra.

L'addio di Sarri non era nell’aria. Una cosa inaspettata, un fulmine ciel sereno. Stavo in Commissione di Finanza e mi hanno chiesto "Ma hai esonerato Sarri?" Gli ho risposto di no. Lui è stato un po' tradito da alcuni comportamenti delle persone, c’è qualcosa di strisciante all'interno del gruppo. Se mi riferisco alla squadra? Io non mi riferisco a nulla. Una squadra che batte il Bayern e poi perde con l'Udinese e non è solo con l'Udinese...fatevi una domanda e datevi una risposta. Ora si prosegue fino alla fine della settimana con Martusciello, non c’è scadenza per ora.

Prossimo allenatore 

Qui non siamo a Rischia Tutto a fare il toto-nome, questa squadra ha bisogno di un allenatore che nello stesso tempo utilizzi quello che si suol dire nel gergo "bastone e carota". Oggi la squadra è arbitro di sé stessa, non ha alibi e non ha modo di scaricare su qualcuno le proprie responsabilità.

VIDEO

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, fumata bianca per Tudor dopo l'incontro con Lotito - LA SITUAZIONE