header logo

E' intervenuto ai nostri microfoni in esclusiva durante la presentazione del Docufilm su Marcello Lippi “Adesso Vinco Io” l'ex attaccante della Lazio Campione d'Italia nel 2000 Fabrizio Ravanelli che ha parlato della sua esperienza con la maglia biancoceleste buttando anche un occhio sulla squadra di Sarri.

VIDEO

La squadra del 2000 poteva vincere qualcosa in più?

Si, ma è rimasta nel cuore dei tifosi perchè era una unica composta da 30 campioni. Era una squadra micidiale capace di andare in qualsiasi campo e di imporre il proprio gioco con grande qualità , forza fisica e carattere. Era una squadra che aveva una grande personalità capace di fare una rimonta incredibile sulla Juventus. E' stata una delle squadre più forti costruite nella storia del calcio italiano.

L'ascesa della Lazio negli ultimi tempi…

Il lavoro di Lotito è sotto gli occhi di tutti. Ha saputo ricostruire una Lazio vincente ed oggi manca soprattutto un po' di continuità in questa parte di campionato. Ha un allenatore e dei giocatori che possono regalare tante soddisfazioni nell'ultima parte di stagione per poter tornare a lottare per la Champions League. Credo molto in Sarri e Lotito e credo che il tifoso biancoceleste è un tifoso particolare molto caldo ed auguro a loro di tornare a gioire molto presto.

Immobile è ancora un attaccante di primissimo livello?

Assolutamente si. Alcuni guai fisici lo hanno messo in difficoltà per trovare la condizione ha perso anche un giocatore fondamentale come Milinkovic Savic, ma credo che tornerà presto ad essere un attaccante da 25-30 gol all'anno. 

 

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
ESCLUSIVA - Intervista a Marcello Lippi e Luciano Moggi alla presentazione del docufilm "Adesso Vinco Io"