header logo

Alla vigilia della sfida tra Lazio e Fiorentina ha parlato ai canali ufficiali della società il tecnico dei viola Vincenzo Italiano che ha presentato la sfida ai biancocelesti. 

VIDEO 

Coinvolgimento del gruppo

Un bel dato che tanti dei nostri vanno in gol, questa è la nostra mentalità: tutti possono essere decisivi. Fa piacere che riusciamo ad avere sempre giocatori che si applicano e c'è spirito di squadra”.

Impegni infrasettimanali possono incidere nel match

“Calendario fitto ormai un'abitudine, l'Europa ti dà tanto e dobbiamo convivere con le preparazioni in pochi giorni. Sono difficoltà che esistono ma anche la Lazio è stata coinvolta in Champions in settimana”.

Italiano saluta Sarri in campo prima dell'inizio della gara

Infortunati

"Recuperiamo Bonaventura e Biraghi e rientrerà anche Mina che ha svolto tre allenamenti con il gruppo. verrà con noi per assaporare il clima partita. Anche se non dovesse giocare, è uno che ci serve".

Kayode

“Ha subito questa distorsione che per fortuna non è nulla di grave, ma sono sempre fastidiose. Spero di riaverlo come previsto tra due settimane e mi dispiace perchè il ragazzo sta crescendo ed è importante per noi. Mi dispiace perchè era in un momento positivo”

Corsa in campionato dopo sconfitta contro l'Empoli

“Ci dispiace non aver ottenuto punti nel derby e ci tenevamo tantissimo ed è un passo falso che ci ha dato fastidio. Questa squadra ha nelle corde il fatto di riuscire a non abbattersi e subito abbiamo fatto vedere che siamo diversi. In campionato però è un'altra storia, ci vuole massima attenzione e dobbiamo prepararci bene perchè ci sono molte insidie”.

La Lazio

“Squadra forte che è difficile da affrontare perchè è organizzata in tutti i reparti ed ha giocatori forti in ogni reparto. Cercheremo di controbattere in ogni reparto ed ha giocatori di grandi qualità Affrontiamo una delle squadre più temibili del campionato. Ce la giocheremo come abbiamo fatto contro chiunque rispettando il nostro avversario, ma mettendo in mostra le nostre qualità”.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Inter - Roma, la Curva Nord nearzzurra contro Lukaku: "Rendiamogli la vita un inferno in campo. Ci ha tradito, non ha rispettato i nostri colori e deve subire una punizione..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi