header logo

Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, è partito con la squadra per essere vicino ai suoi ragazzi in questo momento delicato. Alla fine delle conferenze stampa, è stato intercettato dai cronisti presenti. Queste le sue parole.

“Il messaggio che voglio dare ai tifosi è quello di credere al progetto che sta portando avanti la società, un progetto di crescita e consapevolezza dei propri mezzi. Dare un punto di riferimento ai tifosi che devono riacquistare l'orgoglio dell'appartenenza”.

LA GARA

“Ogni partita è storia a se, questa è una partita più difficile, Giochiamo in casa del Bayern, che farà di tutto per sconfessare la gara d'andata. Noi dobbiamo essere combattivi, determinati, di ferocia agonistica, quello che serve per contenere l'avversaria”

I TIFOSI

“La squadra sa quello che deve, avete visto con quanta abnegazione, determinazione e spirito di sacrificio hanno combattuto fino all'ultimo. Spero che domani accada la stessa cosa, poi dobbiamo fare in maniera che la Lazio abbia il coraggio di sentirsi una squadra di livello internazionale. Il club lo è,  se oggi siamo qui è perchè abbiamo il rispetto e la considerazione tale che ci consente di esserci. I tifosi rappresentano il 12esimo uomo in campo. Mi dispiace, ho fatto di tutto per mettere nella condizione tutti di venire, ma i biglietti che ci hanno dato sono stati limitatissimi. Speriamo che dacciamo sentie come sempre la loro voce, così da far sentire ai loro beniamini tutto il calore. Così che loro sappiano di combattere non solo per loro stessi ma per una grande comunità. Immaginate che c'è gente che si fa migliaia di km per venire a vedere la partita. I giocatori devono essere consapevoli che devono dare più del tutto per l'obiettivo prefissato. FORZA LAZIO!”.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
CALCIOMERCATO LAZIO - Giuffredi su Casale: "A gennaio abbiamo parlato con il Napoli e..."