header logo

 Intervenuto a margine della premiazione della Briglia d'oro è intervenuto il tecnico della Lazio Marco Baroni che ha parlato anche della situazione legata ad Immobile. 

Immobile al Besiktas? 

La notizia mi è arrivata, l'ho letta adesso, non so se è fondata. Io ho sentito Ciro, era molto carico, non so se è cambiato qualcosa. Dovrebbero essere scelte personali, non certo mie o della società.

Obiettivi 

La Serie A come sempre sarà competitiva, difficile, il nostro campionato non ha partite facili, sono tutte complicate. L'obiettivo è mettersi a lavorare con la squadra, io sono molto fiducioso perché conosco un po' il gruppo, lo abbiamo studiato, c'è tanto entusiasmo da parte nostra e per forza sarà contagioso. Palladino? Ho grande stima e rispetto per Raffaele, ha impattato bene nel campionato, è giovane ma ha idee, personalità, penso possa rappresentare la guida giusta.

Il mio percorso? 

Cosa mi viene in mente... Voglio ringraziare chi ha avuto fiducia in me, il percorso fatto è bellissimo, come ho detto prima però guardo avanti, è un lavoro che non ti permette di fermarti, nemmeno con testa, idee e voglia. Il calcio è in movimento continuo, dobbiamo anticipare i cambiamenti. È venuto a salutarmi Niccolò Giannetti siamo stati insieme alla Juventus, sono bei ricordi. Il passaggio al settore giovanile è stato formativo dal punto di vista umano, mi ha arricchito moltissimo.

VIDEO

CAMPAGNA ABBONAMENTI - Continua la fase di rinnovo delle tessere - IL DATO
STADIO FLAMINIO - Gualteri: "Contenti che la Lazio abbia espresso la volontà di riqualificarlo e sul progetto..." - VIDEO