header logo

Le cessioni di giugno operate dalla Roma hanno solo sfiorato la soglia imposta dal settlement agrement stipulato con la UEFA. Le cessioni in serie di Tahirovic, Kluivert, Volpato, Missori e Carles Perez non hanno raggiunto l'obiettivo imposto di 30 milioni di plusvalenza. La società giallorossa ha di fatto bloccato i titolari e venduto unicamente giocatori di seconda fascia. Una strategia studiata per non impoverire il bagaglio tecnico da mettere a disposizione di Mourinho. Così facendo i dirigenti della Roma credono di poter ottenere unicamente una sanzione economica andando a scongiurare il pericolo di altre sanzioni più invalidanti come il blocco del mercato o la riduzione della rosa per la partecipazione alla prossima Europa League. Ora spetterà agli organi della UEFA valutare l'operato dei Friedkin e decidere sulle misure da adottare.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
MORTE VINCENZO D'AMICO - oggi la camera ardente, martedì i funerali

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi