header logo

Dopo le coppe europee torna la Serie A, si inizia oggi con Sassuolo-Spezia e Atalanta-Empoli

PORTIERI

Tra i pali spazio a Di Gregorio: è una delle rivelazioni di questa stagione, in casa contro la Cremonese potrebbe portare un clean sheet che manca dal 12 Febbraio. SI anche a Terracciano: la Viola è in un gran momento di forma, il portiere ex Empoli viene da 1 gol subito nelle ultime 3 di campionato, merita il posto da titolare. Tra gli sconsigliati abbiamo Sepe, ormai certo di aver perso il posto da titolare vista le grandi prestazioni di Ochoa. NO anche a Milinkovic-Savic, schierarlo contro questo Napoli è molto rischioso, meglio virare su altre scelte

DIFENSORI

Per quanto riguarda il reparto arretrato dentro Zappacosta: oggi in Atalanta-Empoli potrebbe portare bonus, per riscattare una stagione non troppo esaltante. SI a Mario Rui: dopo le due giornate saltate per squalifica, torna titolare e vuole continuare a stupire in questa stagione che l'ha visto confezionare ben 5 assist, oltre a ottimi voti. NO invece a Vojvoda, che dovrebbe ancora una volta partire dalla panchina, con Singo e Rodriguez favoriti sulle fasce. Fuori anche Ismajili, a Bergamo contro la Dea potrebbe soffrire l'imprevedibilità del tridente nerazzurro.

CENTROCAMPISTI

A centrocampo consigliato Diaz: in questa stagione si è ritagliato uno spazio importante nel Milan, è in un buon momento di forma e a Udine potrebbe portare un bonus che manca dalla 16a giornata. Dentro anche Ferguson: una delle rivelazioni della squadra di Thiago Motta, diventato fondamentale per i rossoblu, è assolutamente da schierare in Salernitana-Bologna. NO a Locatelli e Vlasic: il primo ancora a secco di bonus in questa stagione, contro l'Inter a Milano non avrà vita facile; il secondo invece torna dall'infortunio ma dovrebbe partire fuori, difficile che possa incidere.

ATTACCANTI

Per quanto riguarda il reparto offensivo, non si può lasciare fuori Laurientè: è il giocatore del momento, viene da due gol e un assist all'Olimpico, in casa con lo Spezia è un suicidio lasciarlo fuori. Dopo un anno, torna titolare Ibra, contro l'Udinese è da mettere, ha una grande chance per dimostrare di poter dare il suo contributo ai rossoneri nella corsa Champions. Fuori invece Ceesay: gioca poco e non segna, 4 gol soltanto e tante panchine. Fuori anche Verde, ormai riserva nel tridente di Semplici

A CURA DI FILIPPO MEDICI E DANIELE TELESCA

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Roma, Mourinho provoca la Lazio: "Ora la UEFA dovrà spendere soldi per il trasporto della Coppa da Roma a Firenze"

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi