header logo

E' giorno di presentazioni a Formello dove nella sala stampa del centro sportivo è stato presentato quest'oggi il centrocampista francese Matteo Guendouzi. Prima delle parole del francese ad introdurre il calciatore è stato il Direttore Sportivo della Lazio Angelo Fabiani.

"Buongiorno a tutti è un grande piacere essere qui. Ringrazio il direttore sportivo per le parole spese e ringrazio Sarri e la dirigenza che ha permesso che io fossi qui oggi".

PRIMA IMPRESSIONE

"Ogni campionato è diverso. La Serie A è un campionato importante molto duro come ho già avuto modo di sapere da alcuni giocatori a cui ho chiesto".

SCUDETTO

"Con questa squadra e con il Mister si può fare grandi cose difficile dire dove possiamo arrivare a fine stagione, ma possiamo migliorare sia come singole che di squadra".

FUTURO ALLA LAZIO

"Ho cambiato molte squadre, ma già a 17 anni ho iniziato con il calcio professionistico. Sono alla Lazio per restare molti anni, vincere e migliorare personalmente".

RUOLO

"Posso giocare in posizione diverse e posso giocare anche davanti alla difesa e deciderà il mister".

FRANCESI

"Ho relazioni particolari con i giocatori con cui ho giocato. Non ho parlato con Rabiot ma sarà un piacere farlo sabato, speriamo sia un piacere più per me che per loro".

BAD BOYS

"Ho una personalità forte e non cambio. Sono qui per vincere ed anche se ha volte ho reazioni forti lo faccio per arrivare alla vittoria".

CLIMA TRA I TIFOSI E DERBY

"Sono qui per crescere e per vincere e so che qui si può vincere e può farlo l'allenatore. Ho giocato contro Sarri ai tempi dell'Arsenal e sono sicuro che si può vincere. Il derby è importante me lo hanno detto, ma ci sono altre partite prima..."

CONVINCERE SARRI

"Dai primi allenamenti mi sentivo bene, anche se sono stati pochi prima di Napoli. I compagni mi hanno accolto bene, Sarri mi ha mostrato dei video, condivido la sua filosofia di gioco. Quindi sarà facilmente interpretabile da me".

COSA PUOI DARE A QUESTA SQUADRA

"Abbiamo tutti qualità diverse e se il club ha puntato su di me è per questo motivo. Porterò energie, qualità con la palla ed esperienza visto che anche se sono giovane ho già giocato in Europa ed in diversi campionati. Spero di integrarmi bene".

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=L9aiVx4v0iE&t=2s
12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Sepe: "Appena mi hanno chiamato c'è stato poco da pensare e su Sarri..." - VIDEO