header logo

A margine dell'incontro in Campidoglio per festeggiare i 124 anni della Lazio è intervenuto il presidente della Lotito che intervistato dai cronisti presenti ha parlato anche della squalifica della Curva Nord dopo gli ululati a Lukaku. Il numero uno biancoceleste pronto a dare battaglia ritenendo ingiusta la sanzione.

Lotito preannuncia il ricorso 

"La squalifica di Curva Nord e Distinti dopo il derby con la Roma? Faremo ricorso. Io gli ululati a Lukaku non li ho uditi e non lo dico perché sono di parte. Tutto si può dire tranne che la Lazio sia razzista e antisemita. Nel nostro consiglio di amministrazione c'è il presidente della Fondazione Shoah".

Lotito poi ha proseguito contestando il rapporto degli ispettori della Figc.

"Chiedo sia fatta una riflessione: nel rapporto c'è scritto che il 90% di 16mila spettatori, dato erroneo perché i presenti nei settori nord erano 19.400, hanno fatto ululati contro Lukaku. Avete sentito quasi 20mila persone ululare? Se fosse vero mi chiedo: perché non è stato fatto un appello come quando hanno puntato il laser a Dybala?"

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio, Lotito sul nuovo Stadio: "Lavoriamo a fari spenti, sarebbe miope per la città impedirlo della Lazio..." - VIDEO