header logo

Arriva la risposta del tecnico della Roma Daniele De Rossi alle parole di ieri del Presidente della Lazio Claudio Lotito che aveva commentato la sospensione della gara tra Udinese e Roma per quanto accaduto al calciatore Ndicka.

Diciamola tutta. Hanno fermato una partita per un codice giallo.

Questo era stato il commento del numero uno biancoceleste ha chi gli chiedeva sulla richiesta di rinvio chiesta dalla Roma per la gara contro l'Udinese. Nella conferenza stampa di presentazione di Roma - Bologna il tecnico giallorosso ha voluto replicare.

Mi ero preparato a questa domanda. Qui c'è un tweet delle 20:42 della SS Lazio che dice Forza Evan ti siamo vicini. Erano le 8 e 42, quindi c'era la sensazione fosse qualcosa di molto grave. Per fortuna non lo è stato, ma penso nessuno debba rinfacciarcelo. Penso che nessuno debba rinfacciarci che il nostro amico e ragazzo non sia morto o non sia ancora in ospedale con i postumi di un infarto. Quando ho parlato di gente che vede il marcio... sui social alcuni mandano i messaggi "eh ma non c'ha niente, l'hai fatto per guadagnare 20 minuti". Ma la Roma non aveva nessun vantaggio a non finire la partita. L'inerzia della gara in quel momento era a vantaggio della Roma. Se proprio dovessimo giudicere l'utilità di quello stop, noi abbiamo fatto una cosa che andava contro il nostro interesse. Ripeto, se lo mandano per messaggio dei ragazzini tifosi sfegatati e vedono solo il calcio, dà fastidio 30 secondi e poi passa. Ma se lo facciamo anche noi nel mondo del calcio... anche nelle chiacchiere con Butti e Casini è uscita questa cosa. Come se il fatto che poi non fosse grave era una nostra colpa. Un nostro errore. Come se non bastasse il fatto che fossimo spaventati e che poteva succedere qualcosa di grave. È un peccato perché perdiamo qualcosa. Mi spiace che lo faccia anche Lotito. Io con lui ho un buon rapporto, ma sta volta ha sbagliato. Forse gli è sfuggito un colpo a vuoto. Perdiamo sempre occasioni per fare passi avanti. Se qualcuno mette avanti l'interesse e la vita di un giocatore, dovremmo essere tutti d'accordo. Come è stato l'Udinese e tanti altri che ci hanno mostrato solidarietà non solo alle 20:42 ma anche fino a oggi

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Orsi: "Contro il Genoa la squadra è stata concentrata. Coppa Italia? Servirebbe che la Juventus..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi