header logo

Vincenzo Italiano è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "La sconfitta fa arrabbiare. La Fiorentina ha fatto una grande partita e abbiamo concesso pochissimo alla Lazio. Era la partita che volevamo fare e perderla in questo modo non va bene. L’azione del rigore? Lavoriamo su quella situazione nei minuti finali controllare l’avversario senza farlo colpire. È un peccato enorme non aver raccolto punti oggi”.

“Quando le partite in Serie A sono sullo 0-0 si può perdere anche oltre il tempo di recupero. Spiego ai miei ragazzi che quando arriva il recupero è il momento peggiore della partita. Quando arriva questo cross non abbiamo saputo comportarci. Non perdere e non subire gol sarebbe stato importante”.

Rigore su Ikone? “Non ho visto, ma Ikone ha avuto molte situazioni per far male. È impensabile arrivare a Roma e fare così tante palle gol senza segnare. Questa ingenuità ci costa caro. Un’altra sconfitta dopo l’Empoli, potevamo ottenere di più. La Lazio è molto brava a ripartire, ma non glielo abbiamo permesso tanto. Questo è merito dei ragazzi”.

Il rigore per la Lazio? “Milenkovic si accorge che quel movimento doveva farlo prima e la palla gli sbatte sul braccio. Sporcare una prestazione così fa male, mi auguro che faccia male anche ai miei giocatori. Peccato, sono amareggiato e deluso. Perdere così non è giusto”.

5 luglio 1987, la Lazio del - 9 diventa leggenda: il ricordo della società - VIDEO
Lazio - Fiorentina: le parole di Parisi in mixed zone - VIDEO