header logo

La questione Juan Jesus-Acerbi non sembra volersi chiudere. Ieri il calciatore del Napoli ha portato all'attenzione dell'arbitro una frase razzista che l'avversario,  Francesco Acerbi, gli avrebbe indirizzato. Oggi il nerazzurro ha abbandonato il ritiro della Nazionale ed intercettato alla stazione di Milano ha negato ogni accusa. “Juan Jesus ha frainteso”, ha commentato Acerbi. Così, il difensore ha risposto alle parole dell'ex biancoceleste con un post su Instagram. Queste le sue parole.

"Per me la questione si era chiusa ieri in campo con le scuse di Acerbi e sinceramente avrei preferito non tornare su una cosa così ignobile come quella che ho dovuto subire.
Oggi peró leggo dichiarazioni di Acerbi totalmente contrastanti con la realtà dei fatti, con quanto detto da lui stesso ieri sul terreno di gioco e con l’evidenza mostrata anche da filmati e labiali inequivocabili in cui mi domanda perdono.
Così non ci sto. Il razzismo si combatte qui e ora.
Acerbi mi ha detto “vai via nero, sei solo un negro”. In seguito alla mia protesta con l’arbitro ha ammesso di aver sbagliato e mi ha chiesto scusa aggiungendo poi anche: “per me negro è un insulto come un altro”.
Oggi ha cambiato versione e sostiene che non c’è stato alcun insulto razzista.
Non ho nulla da aggiungere".

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Nazionale, Spalletti su Immobile: "Non sta riuscendo ad esprimere il suo potenziale e non ha dato l'impressione di essere a livello dell'Italia..."