header logo

Ai microfoni di Radio Serie A ha parlato l'ex giocatore della Lazio Romulo che ha svelato qualcosa sulle sue ambizioni per il futuro. Il laterale difensivo che ha vestito la maglia biancoceleste per 6 mesi riuscendo a vincere anche una Coppa Italia non ha nascosto l'ambizione di diventare allenatore magari partendo proprio dalla Lazio. 

"Sto studiando tantissimo per diventare allenatore, ho fatto diversi corsi, è una nuova fase della mia vita. Ho fatto il patentino in Italia quando giocavo, l’Uefa B, e qui in Brasile ho appena finito il patentino CBF, iniziando anche quello dell’AFA in Argentina. Voglio arrivare preparato e devo studiare tantissimo. Voglio tornare in Italia per iniziare ad allenare, magari una Primavera: ho già parlato con il figlio di Claudio Lotito, Enrico, per un ruolo del genere. Tornerei volentieri alla squadra che mi ha dato tanto. Anche se non c’è nulla di confermato, le prime conversazioni sono già iniziate”.

Critiche a Immobile

"E' impensabile che venga criticato. Ha fatto la storia della Lazio, è stato capocannoniere quasi ogni anno, è capitano e non si è mai comportato male. È un esempio per i ragazzi, non solo come amico ma anche come calciatore: è una punta fortissima, quasi tutte le big lo vorrebbero. Fortunatamente è alla Lazio: io sono rimasto tifoso. Può capitare di avere momenti brutti in carriera, ma lui è una delle punte più forti: è impensabile criticarlo”.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Portanova, l'agente Materazzi sulla richiesta di squalifica: "E' un processo mediatico. Colpevole in primo grado, gli va data la possibilità difendersi in tribunale..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi