header logo

Il difensore del Bayern Monaco, Matthijs de Ligt, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro la Lazio. Queste le parole del calciatore che ha risposto alle domande dei cronisti presenti.

“Siamo in una fase difficile, è importantissima la gara di domani. Nella Champions c'è sempre più di energia, siamo pronti”

DALLA PANCHINA 

“Siamo nel mezzo della stagione, non è il momento di pensare al futuro. sono contento per ora, la stagione è stata difficile e sono stato infortunato. Io mi sento bene, sono preparato. E' l'allenatore che prende le decisioni. L'unica cosa che posso controllare è di giocare ed essere all'altezza, ma ora senza infortuni mi sento bene. Voglio aiutare la squadra”.

L'AVVERSARIA

“Gli italiani difendono sempre bene, lavorano tanto difensivamente. Dobbiamo avere tanti giocatori nell'area di rigori, dobbiamo essere concentrati e non prendere gol. Sarà difficile ed una grande sfida”

ATMOSFERA

“Quando sei dietro dieci punti è difficile. ci sono fasi difficili, la cosa importante è restare insieme e restare motivati, parliamo insieme e stiamo insieme. Sarà la partita giusta per tornare ad altissimi livelli”.

ALLENATORE

“Io non sono quello che deve analizzare la situazione. siamo noi che dobbiamo far vedere quello che vuole l'allenatore. La responsabilità ce l'assumiamo anche noi giocatori. Non vanno bene le cose, siamo sulla stessa barca”.

PRECEDENTI

Ho lavorato un anno con Sarri e ho imparato tanto, è molto tattico. Questo ovviamente può aiutare. E’ sempre difficile affrontare le squadre di Sarri perché difendono molto bene e sono attente”.

De Ligt sull'attaccante della Lazio Immobile: “È un attaccante fortissimo. Aspetta sempre il tavolo, è difficile da difendere. Quando ha delle occasioni, segna. Devi stare molto attento.

OBIETTIVI

Naturalmente siamo in una situazione difficile in Bundesliga. Ma anche la Champions League per noi è una competizione molto importante. Quando arrivi ai quarti di finale di Champions League, hai sempre più energie per il resto della stagione”.

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Bayern Monaco - Lazio, Tuchel: "Sarà difficile rimontare due gol". Poi sull'addio a fine stagione: "Il club ha deciso"