header logo

A poche ore dalla sfida tra Lazio e Juventus i due tecnici Tudor ed Allegri sono alle prese con gli ultimi dubbi sulla formazione titolare da schierare dal 1' minuto.

Tudor ed il cambio del modulo

Il tecnico biancoceleste ha lavorato in maniera intensa in queste due settimane sul cambio modulo e soprattutto sulla difesa a 3. Le indicazioni finora raccolte portano ad un impiego del nuovo assetto sin dalla gara contro la Juventus con il terzetto di difensori che sarà composto da Casale, Romagnoli e Gila. Sulle fasce Marusic e Felipe Anderson sembrano sicuri del posto visto l'infortunio di Lazzari che non ha svolto l'allenamento di rifinitura. La cerniera centrale sarà composta da Vecino e Guendouzi con l'uruguagio favorito su Cataldi e Kamada. In avanti ballottaggio aperto tra Immobile e Castellanos con Luis Alberto e Zaccagni a supporto che sembrano certi del posto.

I dubbi di Allegri

In casa bianconera il tecnico Allegri avrà gli uomini contati in avanti vista la squalifica di Vlahovic e l'infortunio di Milik. Saranno quindi Kean e Chiesa ad iniziare dal primo minuto con Yildiz pronto a subentrare dalla panchina. A centrocampo ballottaggio tra Miretti e Rabiot visto che il francese è reduce dalle fatiche sostenute con la nazionale ed in vista della semifinale di Coppa Italia che si disputerà a Torino martedì prossimo. Out Kostic che sono rimasti a Torino per via di un attacco influenzale nelle ultime ore.

Le probabili formazioni

LAZIO (3-4-2-1): Mandas; Casale, Romagnoli, Gila; Marusic, Guendouzi, Cataldi, Felipe Anderson; Luis Alberto, Zaccagni; Immobile. All.: Igor Tudor.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Iling-Junior; Chiesa, Kean. All.: Massimiliano Allegri.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Abbate su Tudor: "La formazione che potrebbe schierare mi stuzzica ma mi mette anche paura..."