fbpx

ESCLUSIVA – Stefano Andreotti: “Assegnare lo scudetto alla Juventus è una soluzione ridicola. Papà non era malato di calcio come me, ma era romanista.” E sulla Lazio di Inzaghi…

Stefano Andreotti e la Lazio, un amore lungo oltre mezzo secolo. Il secondogenito di Giulio Andreotti non ha mai nascosto la sua grande passione per i colori biancocelesti, certificata da anni di abbonamento allo stadio Olimpico. Un amore sbocciato prestissimo, ad appena cinque anni, e coltivato intensamente fino ai nostri

Leggi il seguito

ESCLUSIVA – Pino Insegno: “Laziale da quando avevo 8 anni. Il campionato andrebbe concluso nei mesi estivi. Incredibile come un virus ci abbia reso così vulnerabili”

Un comico versatile, un uomo divertente, capace di far ridere così come di interpretare ruoli drammatici come doppiatore di grandissimi attori internazionali. Parliamo di Giuseppe Insegno, meglio noto come Pino, attore, doppiatore, regista e conduttore, romano di nascita e laziale fino al midollo. Insegno, che non ha fatto mai mistero

Leggi il seguito

ESCLUSIVA – Vincenzo Cerracchio: “Lo sport senza pubblico è una brutta cosa, ma proseguire con le porte chiuse è una scelta saggia”

La Lazio e la lazialità raccontate da una penna elegante e raffinata. Stiamo parlando di Vincenzo Cerracchio, ex autorevole firma del “Tempo” e il “Messaggero” (di cui è stato responsabile dello sport per circa un lustro) che fotografa in maniera lucida ed obiettiva il momento della Lazio. Cerracchio, che attualmente

Leggi il seguito

ESCLUSIVA – Fabio Poli: “Bravo Inzaghi a conferire il giusto equilibrio alla Lazio. Ora inseguono un sogno impensabile qualche mese fa”

Il Bologna sulla strada della Lazio. La sfida tra capitolini e felsinei rappresenta il gustoso antipasto del turno numero 26, che avrà la sua appendice nell’atteso derby d’Italia tra Juve e Inter. La squadra di Inzaghi, sfatato anche il tabù Genoa, vuole proseguire il suo sontuoso cammino e chiede strada

Leggi il seguito

ESCLUSIVA – Riccardo Cucchi: “La Lazio sta facendo cose straordinarie. A sei anni mi innamorai dell’aquila”

“Sono le 18 e 4 minuti del 14 maggio del 2000, la Lazio è campione d’Italia”. Un ritornello entrato nei cuori dei tifosi laziali, una frase pronunciata pochi istanti dopo il fischio finale di Collina che, nell’acquitrinio di Perugia, sanciva il secondo tricolore biancoceleste. Momenti magici, consegnati agli archivi della

Leggi il seguito