fbpx

Lazio-Bologna, la conferenza di Sarri: “Chiarimenti? Non ho mancato di rispetto a nessuno. Luis Alberto al top, Immobile…” – VIDEO

La Lazio passa il turno in Coppa Italia, grazie alla rete di Felipe Anderson nel primo tempo. In attesa di scoprire chi tra Juve e Monza sarà il prossimo avversario, mister Maurizio Sarri è intervenuto in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti presenti. Queste le sue parole.

VALERIO CRESPI – “Passare dalla Primavera 2 alla Serie A non è un passo così semplice, il ragazzo penso che abbia bisogno di un percorso”.

LA PARTITA – “Il messaggio era chiaro, sono partite ad altissimo rischio. Diventa con il passare dei turni una competizione importante e visto che giochiamo tra cinque giorni il messaggio era chiaro. La prestazione bene, abbiamo fatto una partita in completo predominio. Nel secondo tempo abbiamo alzato il livello del palleggio, dispiace di non aver fatto il secondo gol ma tiri in porta zero”.

IMMOBILE – “Io oggi nei primi 25-30 minuti se c’era Ciro ero più sereno. Vero che Felipe fa buone partite, a volte però non dà indicazioni agli avversari ma neanche a noi. Non penso che con Ciro la media di punti sia molto più bassa. Lui è un punto di riferimento in campo e nello spogliatoio”.

LUIS ALBERTO – “Le voci sa che non ci sono possibilità. E’ due mesi che dico che è il più in condizione fisica e mentale. In allenamento vedevo questo. Giocatore totale, di grande livello in questo momento”.

MILINKOVIC – “Io l’impressione di superficialità non ce l’ho. Non è al top della condizione fisica ma sta giocando in maniera più concreta. La strada la sta tracciando nella maniera giusta, mi aspetto una crescita esponenziale”.

RIENTRO DI IMMOBILE – “e’ difficile fare delle ipotesi, martedì o mercoledì ci sarà un controllo e avremo delle indicazioni. Mi aspetto che il rientro sia veloce. Chiarimenti? Io non mi devo chiarire con nessuno, se si parla di sensazioni io do le mie. I miei pensieri non li devo chiarire con nessuno, non ho mancato di rispetto a nessuno”.

VIDEO