fbpx

Lecce – Lazio, Immobile: “Perso per gli stessi errori di sempre. Ho parlato con Luis Alberto e darà il massimo…” – VIDEO

Dopo la sconfitta contro il Lecce è intervenuto in mixed zone il capitano della Lazio Ciro Immobile che ha risposto alle domande dei cronisti.

CONDIZIONI FISICHE

Ho preso una brutta botta, adesso mi fa un po’ male. Spero di recuperare in fretta perché ho già saltato troppe partite.

SCONFITTA

“La sconfitta fa male perché viene sempre dagli stessi errori, gli stessi cali mentali. Non siamo stati bravi a riunirci e raggrupparci per non prendere gol nel loro momento migliore. Con la rete l’ambiente si è caricato e per loro è stato tutto in discesa. Oggi la testa ha fatto la differenza, nessun calo fisico. Se avessimo superato quel momento di defaillance nel secondo tempo la partita sarebbe stata in discesa per noi. Mentalmente bisogna migliorare, facciamo sempre gli stessi errori e li paghiamo. Ci stiamo chiedendo perché succede spesso, anche perché non puoi fare una prima mezz’ora così in cui potevi fare più di un gol, e poi ti spegni nel secondo tempo all’improvviso. Va detto che non avevamo sofferto tanto, giusto qualche cross. Dopo il lungo stop mentalmente non sei in condizione e fisicamente sembra che non ce la fai“. 

RIPARTIRE DALL’EMPOLI

Nessun contraccolpo psicologico per le prossime partite, non dobbiamo fare l’errore di guardare indietro. Siamo ripartiti adesso e farlo sarebbe un errore grave. Abbiamo perso e lo abbiamo fatto in questo stadio dove sapevamo fosse difficile giocare. Abbiamo avuto un’altra lezione, ma domenica giochiamo in casa: dobbiamo vincere. In questo mese abbiamo tre gare da disputare all’Olimpico e dobbiamo rimetterci in pista come abbiamo fatto nella prima parte di campionato“. 

LUIS ALBERTO E CALCIOMERCATO

Credo che Luis stia bene e sia motivato, così l’ho visto dopo le vacanze. Purtroppo contro l’Almeria ha subito un colpo al collaterale, in campo non ce la faceva. Il mister ha preferito non convocarlo perché non riusciva a calciare di sinistro e negli appoggi era infastidito. Ho parlato con lui: ha detto che fino a quando resterà qua darà il massimo e farà quello che ha sempre fatto. Come ha detto Sarri non vedo problemi tra i due. È un giocatore che sta dentro il gruppo. Se dovesse arrivare un’offerta per lui e a lui dovesse andare bene, come si è sempre detto, allora se ne andrà, se no resterà qua. Una volta chiuso il mercato che non se ne parli più fino a giugno. Tecnicamente nella prima parte di campionato ha fatto il suo, alti e bassi come tutti, però ha fatto grandi partite“.