fbpx

Lazio, Signori: “Grato ai tifosi che mi hanno sempre sostenuto. Immobile? Zeman gli ha fatto bene gli auguro di superare i 250 gol in Serie A…”

Ai microfoni di Lazio Style Radio è intervenuto Beppe Signori che ha parlato del suo rapporto con i tifosi della Lazio. Parole d’affetto nei confronti di una tifoseria che lo ha sempre sostenuto anche nei momenti difficili. Signori poi ha parlato anche del suo erede in maglia biancoceleste Immobile che lo ha appena raggiunto nella classifica dei gol segnati in Serie A.

“Bello incontrare i miei ex compagni di squadra dopo anni a questa serata organizzata dal Lazio Club Milano, ricorderemo i tanti aneddoti che abbiamo. I tifosi mi hanno sempre dimostrato il loro affetto, non lasciandomi mai. Sono sempre grato a chi mi ha sostenuto in ogni momento, bello e brutto, soprattutto a tutti quelli che all’epoca scesero in piazza per non farmi andare via dalla Lazio, una cosa che per me vale più di ogni scudetto. Gli attestati di affetto che ricevi quando smetti di giocare sono ancora più belli perché è facile essere idolatrato quando segni, meno invece quando non giochi più da tempo. Immobile? Io e Ciro abbiamo avuto anche lo stesso allenatore per qualche anno, mi riferisco a Zeman: io a Foggia e lui a Pescara. Credo che questo gli abbia fatto bene. Le critiche ci saranno sempre, lui fa parlare i numeri ogni domenica. Sta facendo benissimo, gli auguro di superare il tetto dei 250 gol in Serie A perché con questa media può arrivarci. Mi ha raggiunto a quota 188 reti nella massima serie e spero che possa superarmi presto perché sarebbe un buon segno anche per la Lazio. Spero di poterlo incontrare per festeggiare insieme”.