fbpx

Juventus, Moggi tuona da Ocwsport: “Me lo aspettavo, ma non vorrei fosse come il 2006” – VIDEO

Un’intervento di chi è già passato dalle forche caudine della magistratura quello di Luciano Moggi sul canale Twitch di Ocwsport dove ha parlato di quanto accaduto alla Juventus in queste ore. Dell’attualità non voglio parlare perché ci sono organi competenti e non posso giudicare cose che non conosco” ha esordito così l’ex dirigente bianconero che però poi è un fiume in piena.

Te lo aspettavi?

“Si, me lo aspettatavo perchè ho sentito parlare troppo male in questi ultimi tempi della Juventus. Le cose vengono da lontano come è accaduto con Calciopoli. In quel processo hanno dato dei poteri alla Juventus che in realtà lo avevano gli altri e lo abbiamo dimostrato ed abbiamo fatto sentire chi aveva il potere sportivo e politico. Non vorrei che la Juventus è diventa il giocattolo comune con cui si divertono tutti per dimostrare le cose che non sono fatte bene. Non vorrei che si vada ad incolpare la Juventus mentre tutti gli altri sono assolti. Quando la Juventus viene incolpata gli altri possono fare quello che vogliono. Giraudo disse durante Calciopoli vedrete quelli che verranno dopo ed ora li stiamo vedendo con il calcio italiano che non si è qualificata per due volte ai mondiali”.

Cosa capita ora alla Juventus?

“Sportivamente credo ne trarrà beneficio, se Allegri compatterà il gruppo e dimostrerà in campo che la Juventus non è quella che fanno i discorsi tifosi di altre maglie. Per il resto non posso dire nulla perchè c’è la Procura a lavoro”.

Similitudini con il 2006?

“Non lo posso dire, ma conosco il 2006 e vi posso dire chi comandava veramente. La Juventus è stata condannata per il potere che aveva ed invece quelli che avevano il potere non sono stati condannati mentre la Juventus ha pagato a caro prezzo”.

VIDEO