fbpx

Roma-Lazio, la conferenza stampa di Sarri: “Complimenti a Cataldi e Romagnoli perché per loro era doppiamente difficile. Ai ragazzi ho detto…” – VIDEO

Mister Sarri subito dopo la gara è intervenuto in conferenza stampa per rispondere alle domande dei cronisti presenti Queste le sue parole.

DYBALA E IMMOBILE

“Ho avuto la fortuna di allenarli entrambi, sono speciali. Paulino ha caratterestiche diverse. È un giocatore importante, con me ha fatto una stagione di livello elevato. Dire che vale più l’assenza dell’uno o dell’altro, è sempre difficile dirlo. Se la Roma gioca come nel primo tempo Dybala può fare bene, nel secondo tempo può sparire”.

LA GARA

“Era diventata una partita difficile, sporca.con la loro fisicità poteva diventare pericoloso per noi. Ma anche nello sporco siamo rimasti composti, non ci siamo disuniti. Ci è costato molto nella fase offensiva”

IMMOBILE

“Chiaramente ci cambia la vita, avere Ciro poteva essere importante. Felipe è difficile che possa venir fuori da un semplice rinvio. Lui lo fa anche bene l’attaccante centrale. È uno che non ti dà riferimenti, è un giocatore fastidioso. Ci sta mettendo anche qualche gol. Felipe ci fa comodo anche esterno, se torna Ciro siamo più contenti”.

UMORE PRIMA DELLA GARA

“L’umore del gruppo: ho detto di non sentire i commenti dopo il Feyenoord perché avevamo fatto bene. La partita complessivamente la devo analizzare per quello che è. Il morale del gruppo non era segnato, c’era un velo di incazzatura”

CATALDI E ROMAGNOLI

“Cataldi e Romagnoli non è facile per loro fare questa partita. Sono stato doppiamente bravi. Pubblico? Io ai ragazzi stamani ho detto che oggi non so giocano i punti, oggi si gioca per il popolo laziale e il popolo pretende una prestazione cuore, anima, personalità, generosità”.

IL GIOCO

“Non è una scelta giocare come abbiamo fatto. Non potevamo difendere con i 4 e i centrocampisti lontani. È stata una necessità quando la partita è stata così sporca. Sono stati bravi a rimanere così ordinati”.

TIFOSI

“Ai ragazzi questa mattina in riunione ho detto che non si giocava per i punti. I punti sono un obiettivo nostro, oggi si gioca per il popolo laziale. E il popolo laziale oggi pretende una prestazione cuore, anima, personalità. Po finirà come finirà, ma se mettiamo questo in campo la nostra gente ci applaudirà comunque”.

MOTIVAZIONI

“Queste sono partite di forti motivazioni. La gara della svolta sarebbe se contro il Monza entrassimo come stasera. Io ho detto che le partite difficili saranno Salernitana e Monza. Ti possono portare all’errore mentale. Aspettiamo dai”

GLI SPAGNOLI

“Luis Alberto all’inizio avevo l’impressione che gli fosse successo qualcosa al ginocchio. Poi però non voleva nemmeno uscire. Non era un momento di partita in cui si poteva restare in 10. Alla fine ho preferito fare la sostituzione subito. Sembra un infortunio di leggera entità. A Pedro si stava indurendo il polpaccio e lo abbiamo cambiato subito”.

VIDEO