fbpx

Lazio-Verona, Milinkovic: “Avevo preparato la maglia se avessi fatto gol. Cena con Ciro? Negli spogliatoi…”

Channel è intervenuto Sergej Milinkovic Savic. Queste le parole del centrocampista: “Speravo di fare un gol perché avevo preparato la maglia per mia sorella che compie gli anni, ma va bene se lo fanno gli altri. Ho sempre detto che non fosse importante chi segna ma che si portano a casa i tre punti. Poi col Verona è sempre difficile perché ti vengono addosso e quindi devi correre sempre”.

VITTORIA – “Questa partita ha un valore grande, perché dà continuità a quella col Feyenoord dove abbiamo fatto vedere che quando stiamo tutti sul pezzo possiamo fare grandi cose”

CRESCITA – “Da noi il problema era la continuità, dobbiamo lavorare su questo abbiamo vinto due partite di fila cercheremo di vincere la prossima in Europa e poi con la Cremonese. È una bella cosa, come ho detto qualche giorno fa la rosa è più larga e ci sono tanti giocatori che possono dare una mano e oggi anche Marcos e Casale lo hanno fatto vedere. Ma sai che a me non piace parlare come gioco, dopo la vedo e poi commento con chi mi sta intorno così cerco di migliorare le cose che non sono andate”.

Il Sergente ha parlato anche a Dazn: “Le 300 presenze? Sono molto contento, è un orgoglio arrivare a questo numero. Spero di farne tante altre altre. È stato bello lo stadio così, i tifosi  ci danno una grande mano nei momenti difficili. Risposta post Europa League? È una risposta per il mister. Sono tre giorni che ci dice che non avevamo mai fatto bene dopo l’impegno europeo. Finalmente abbiamo vinto, speriamo che sia contento. Più soluzioni dalla panchina? La rosa è più lunga. Ci sono giocatori che entrano e ci danno una mano. Oggi Casale e Marcos Antonio ci hanno dato una mano. Anche la panchina ha fatto la differenza. Cosa vi manca per arrivare ai livelli delle big? Ci manca continuità. Sono qui da tanti anni ed era sempre quello il problema. Adesso abbiamo due gare prima della sosta e cerchiamo di fare sei punti. Dobbiamo trovare continuità. Immobile ha detto che ti deve una cena per gli assist. Glielo ricorderai? Me lo segno e dopo glielo dico negli spogliatoi”.

Michela Santoboni

Divento giornalista nel 2017 scrivendo di calcio, soprattutto di Lazio, in un sito che mi ha insegnato molto. La Lazio è la mia passione da sempre, ma soprattutto da quando a 8 anni mio padre mi porta in Curva Nord per la prima volta. Approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020, ed insieme ai colleghi affronto trasferte in tutt'Italia e in mezz'Europa. Finisco pure a Riyad, Istanbul, Mosca.

Michela Santoboni ha 978 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni