fbpx

Sampdoria-Lazio, la conferenza di Giampaolo: “Mi ha sorpreso la decisione dell’arbitro sul rigore. Lazio? Non mi aspettavo i centrali difensivi così forti”

La Samp ci crede fino all’ultimo e proprio all’ultimo trova il gol del pareggio con Gabbiadini. La Lazio costruisce moltissimo ma non riesce a raddoppiare nonostante le occasioni create. A fine gara ai microfoni dei cronisti presenti è intervenuto mister Giampaolo. Queste le sue parole.

IL RISULTATO

“E importante perché l’avversario è molto forte, è una squadra con tecnica e grande organizzazione. E’ collaudata. Avevamo dei precedenti sfavorevoli con la Lazio, è importante perché in rimonta. Venivamo da tre giorni di riposo, sono contento, quelle sconfitte come Salerno devono insegnarti qualcosa. I dettagli sono le differenze, se non pareggi quelle altre rischi di fare delle figuracce”.

GABBIADINI

“Sono molto contento, professionista serio, ha festeggiato con i tifosi bene. L’episodio in area? A me è piaciuta la risposta di Aureliano. Mi ha detto non è detto che io debba dare il calcio di rigore. Si è preso la sua responsabilità”.

LA GARA

“I primi trenta sono diversi da i primi 15, abbiamo cercato di non subire all’inizio. Invece la Lazio è stata bravissima con Patric e Romagnoli. Magari dovevamo non subire certe palle, ma lavorare meglio in fascia. Da una parte dovevo scoprire la coperta”.

ATALANTA

“Episodio al var? Si, mi riferisco a quello. Dionisi aveva già preso quella decisione, se l’avesse vista meglio…”

LE SCELTE

“La Lazio è stata brava in difesa nel primo tempo, bravissimi poi a trovare Luis Alberto e Milinkovic. Poi l’abbiamo rischiata di più”.

RINCON E GOL

“Rincon è un giocatore importantissimo per la Samp, ed è un uomo di grande valore. Mi piace molto, è generoso. La maglia se la suda. Il gol? Occasioni ne avevamo avute, abbiamo giocato contro tre squadre forti. Le tre sono forti rispetto alla Samp”.

GOL SUBITO

“Sono stati bravi loro a rubarsi il tempo. Murillo mi è piaciuto, è un giocatore importantissimo”.

RIGORE

“Non mi interessa l’episodio, la politica del calcio non mi interessa. L’importante è che la mia squadra non faccia un passo indietro. E che abbia la voglia di lottare”.

DOMANI MERCATO

“Io mi aspetto che al di là di quello che è nelle nostre possibilità, mi aspetto che le cose si chiariscano. Se qualcuno ha mal di pancia vada via, non voglio trascinarmi situazioni a metà perché mi danno fastidio. Se c’è qualcuno che vuole andare, non posso trattenerlo, il club deve chiarirlo”.

SALERNITANA

“Noi siamo stati attendisti per scelta, non pensavo che i loro centrali fossero così bravi. La Lazio? Dovevamo subire il secondo gol. Se lo avessimo preso, sarebbe stato un disastro”.

Michela Santoboni

Divento giornalista nel 2017 scrivendo di calcio, soprattutto di Lazio, in un sito che mi ha insegnato molto. La Lazio è la mia passione da sempre, ma soprattutto da quando a 8 anni mio padre mi porta in Curva Nord per la prima volta. Approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020, ed insieme ai colleghi affronto trasferte in tutt'Italia e in mezz'Europa. Finisco pure a Riyad, Istanbul, Mosca.

Michela Santoboni ha 1116 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni