fbpx

Lazio-Inter, la conferenza di Inzaghi: “C’è rammarico, ma loro ci hanno creduto di più. Il gol di Luis Alberto? Avrei preferito che avesse…”

Torna all’Olimpico Inzaghi ma il risultato non cambia, finisce 3-1 come l’anno scorso. L’ex allenatore biancoceleste ne esce sconfitto. Dopo il pari riacciuffato subito dopo l’inizio del secondo tempo, la Lazio ha trovato il gol del vantaggio con il tiro da cineteca di Luis Alberto e poi con il definitivo 3-1 di Pedro. Il mister dei nerazzurri ha parlato ai cronisti presenti in conferenza stampa subito dopo la fine del match. Queste le sue parole.

LA SCONFITTA INASPETTATA

“La Lazio sull’1-1 ci ha creduto di più, ha avuto più determinazione per far si che l’episodio andasse a suo favore. C’è stato l’eurogol di Luis Alberto. In una partita così, sull’1-1 dovevamo tenere meglio il campo, non dovevamo chiudere il primo tempo sotto. Pedro ha fatto una grande giocata individuale”.

LUIS ALBERTO

“E’ stato bravissimo, è un campione. Ha nelle corde questi gol, da lui ci si può aspettare questo. Gli auguro il meglio per come gli voglio bene. Stasera avrei preferito che avesse aspettato”.

STAGIONE SCORSA

“La partita della scorsa stagione era avvenuta alla settima di campionato, eravamo in condizione migliore. Sapevamo che la Lazio avrebbe fatto una partita del genere, quando abbiamo pareggiato dovevamo far si che gli episodi girassero a nostro vantaggio”:

L’AVVERSARIA

“E’ stata concentrata, una fase difensiva compatta. Nonostante la supremazia hanno concesso poco, dovevamo sfruttare meglio le palle. C’è rammarico per aver perso, avremmo dovuto sfruttare meglio i traversoni messi in area, specialmente nel primo tempo”.