fbpx
As Roma 01/12/2019 - campionato di calcio serie A / Lazio-Udinese / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Ciro Immobile

Lazio, Immobile e le critiche: “A volte mi faccio una risata, altre volte mi ci arrabbio. Quando smetterò si renderanno conto…”

Protagonista del nuovo speciale di DAZN “Heroes” da poco on line sulla piattaforma multimediale è Ciro Immobile. Il Bomber della Lazio si è confidato in una chiacchierata con l’ex compagno di squadra Marco Parolo. Tra i temi trattati non poteva mancare quello dei record che Immobile sta battendo con la maglia della Lazio e sulle critiche che continua a ricevere nonostante sia uno degli attaccanti più forti della Serie A degli ultimi 10 anni.

I 274 GOL DI SILVIO PIOLA

 “Ne mancano altri 100, anzi 90. Lo sai come la penso che con i numeri di ogni stagione ci tracci una linea e sotto ti viene il totale di quello che hai fatto in Champions, Europa League, Coppa Italia, campionato. È ovvio che più vado avanti e più diventano interessanti quello, però al momento non ci penso”.

LE CRITICHE

“Ci sono varie opinioni di alcuni che a volte mi fanno pensare. A volte mi ci faccio una risata altre volte, invece, mi ci arrabbio. Credo che poi alla fine di tutto tutte le persone che mi vogliono bene mi dicono che quando smetterò di giocare si renderanno conto veramente”.

LE ESPERIEZE ALL’ESTERO

“Probabilmente avrei avuto bisogno di un po’ più di tempo soprattutto a Dortmund. Lì mi sentivo veramente bene nei primi sei mesi. A Siviglia non mi sono mai preso con l’allenatore e ci può stare. A Dortmund, invece, avrei dovuto fare sicuramente qualcosa in più”.