fbpx

Lazio – Primorje 4-0: Apre Milinkovic, chiude Cancellieri tra l’entusiasmo dei tifosi – VIDEO

AURONZO DI CADORE – Termina per 4-0 la quarta ed ultima amichevole della Lazio nel ritiro veneto della Lazio.

PRIMO TEMPO

Contro gli sloveni del Primorje che militano nella seconda categoria nazionale Sarri ha schierato dall’inizio una formazione che potrebbe essere quella titolare. Con la coppia centrale composta da Patric e Romagnoli mentre in cabina di regia Marcos Antonio ha dettare i tempi di gioco e del pressing. Apre la partita il primo gol in questa stagione di Milinkovic al 17′ minuto abile ad arrivare per primo su un pallone vagante in area. Nemmeno il tempo di esultare che al 21′ è Pedro a far alzare tutto il pubblico in piedi con un eurogol dove salta anche il portiere ospite prima di depositare in rete.

SECONDO TEMPO

Solita girandola di cambi nella ripresa che si apre con il terzo gol di Cataldi con il sinistro da fuori area al 50′ minuto. Tante occasioni per la Lazio che sfiora il poker con Cancellieri, Zaccagni, Luka Romero e ancora Cataldi. Al minuto 88′ è però Cancellieri a chiudere partita e ritiro con un gol che però gli costa un piccolo infortunio e la sostituzione con Raul Moro.

LAZIO (4-3-3): Maximiano (60′ Adamonis); Lazzari (46′ Hysaj), Patric (46′ Gila), Romagnoli (46′ Casale), Marusic (46′ Radu); Milinkovic (46′ Bertini), Marcos Antonio (46′ Cataldi), Luis Alberto (46′ Basic); Pedro (46′ Romero), Immobile (46′ Cancellieri (88′ Raul Moro)), F. Anderson (46′ Zaccagni).
All.: Maurizio Sarri

PRIMORJE (4-2-3-1): Rener; Badzim, Dedic, Paljk, Dobnikar; Zavnik, Candic; Dzuzdanovic (15′ Strukelj), Demirovic, Gulic; Sagitov.
All.: Igor Bozic

Arbitro: Marco Zini (ITA)

Marcatori: Milinkovic (L, 17′); Pedro (L, 21′); Cataldi (L, 50′); Cancellieri (L, 86′).

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5636 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione