fbpx

AURONZO – GIORNO 11: Lazio, esercitazioni per la fase offensiva: Sarri chiede intensità e velocità

Per la Lazio è tempo di tornare in campo,  dopo le svariate ore pomeridiane concesse ieri da mister Sarri, con il consueto allenamento mattutino. La sessione ha preso il via alle ore 10:30 ed è durata poco più di una scarsa ora. I biancocelesti, ricordiamo, scenderanno nuovamente sul manto erboso dello Zandegiacomo oggi pomeriggio alle 17:30, per preparare al meglio l’amichevole di domani contro la Triestina.

Come da quasi due settimane a questa parte, è andata in scena iniziando con il solito riscaldamento dei portieri, seguiti dai preparatori Nenci e Grigioni.

Successivamente, prima l’ingresso dei difensori – seguiti dallo staff capitolino – per degli esercizi atletici presso il campetto adiacente a quello principale, poi anche in quest’ultimo ma per molteplici prove tattiche. In porta, a turno, si alternano Maximiano e Adamonis. Sarri chiede sempre delle triangolazioni molto veloci con il pallone che deve viaggiare velocemente. L’allenamento procede a ritmo intenso con centro campisti ed attaccanti che si sono divisi in due gruppi. Milinkovic, Marcos Antonio, Basic, Felipe Anderson, Cancellieri e Pedro da una parte Kiyine, Cataldi, Bertini, Raul Moro, Immobile, Luka Romero, Zaccagni dall’altra.

Infine, stesso discorso per i centrocampisti e gli attaccanti, che di fatto si son dati il cambio con i propri colleghi. Sempre divisi in due gruppi, con fratini di diverso colore, hanno svolto esercitazioni offensive per una buona mezz’ora di tempo. A conclusione, una serie di tiri dalla distanza.

Alessio Giordano

Sono un ragazzo romano di 18 anni, innamorato dello sport in generale, ma in particolar modo del calcio, con il sogno nel cassetto di lavorare un giorno come giornalista sportivo. Nonostante la mia giovane età, credo di aver anticipato nettamente i tempi. Attualmente infatti, collaboro per le seguenti testate giornalistiche: NoiBiancocelesti e SportPress24.

Alessio Giordano ha 167 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Alessio Giordano