fbpx

CALCIOMERCATO LAZIO – Non solo Carnesecchi o Vicario, necessario anche il secondo portiere dopo l’addio di Reina

CALCIOMERCATO LAZIO – E’ caccia al portiere in casa Lazio. Non solo la necessità di sostituire il partente Thomas Strakosha come primo portiere. Il repentino addio che si sta materializzando in questi minuti di Pepe Reina che risolverà il contratto con la Lazio per tornare al Villareal sta rendendo necessario anche l’acquisto di un altro estremo difensore che avrà il ruolo di secondo portiere. I primi nomi sulla lista di Tare sono quelli di due portieri attualmente svincolati che però hanno giocato come titolari in serie A lo scorso anno. Salvatore Sirigu da oggi svincolato dal Genoa e Sergio Romero lo scorso anno al Venezia sono i primi nomi che potrebbero fare al caso della Lazio. Entrambi gli estremi difensori sono di grandissima esperienza tanto da aver difeso la porta delle rispettive nazionali. Qualche perplessità su Romero che è reduce da un infortunio che lo ha costretto a saltare l’ultima fase della scorsa stagione. Più lontano sembra essere Maximiliano del Granada che potrebbe arrivare in prestito, ma vorrebbe avere l’opportunità di giocare e non si accontenterebbe di fare il secondo portire.

Qualche possibilità potrebbe averla Wladimiro Falcone della Sampdoria che ha un costo relativamente basso intorno ai 2 milioni di euro. Particolare che potrebbe avere la sua influenza è quello che Falcone è gestito della da Fali Ramadani che è lo stesso procuratore di Sarri. Altro profilo che potrebbe interessare è quello di Ivan Provedel dello Spezia che potrebbe costare anche lui una somma non superiore ai 3 milioni di euro.