fbpx

INDICE DI LIQUIDITA’ – Casini: “La FIGC non ha accettato la decisone della giustizia sportiva, grave precedente per l’intero sistema”

Si torna a parlare di indice di liquidità alla vigilia dell’udienza davanti al Tar del Lazio per decidere del ricorso presentato dalla FIGC nei confronti della decisione del Collegio di Garanzia del Coni. Ai microfoni della Gazzetta dello Sport è intervenuto il Presidente della Lega Calcio Lorenzo Casini che ha espresso a suo modo di dire il suo rammarico per la mancanza di dialogo tra le massime istituzioni calcistiche. “Quel che non ha funzionato sono tempistica e modi con cui sono state introdotte misure con effetti retroattivi. La A non ha avuto l’ascolto che meritava, la Lega lo ha rappresentato più volte e alla fine siamo stati costretti a difenderci con un ricorso che è stato parzialmente accolto dal massimo organo di giustizia sportiva, il Collegio di garanzia del Coni a Sezioni unite”.

Ancor più preoccupato Casini poi per la gestione della FIGC da parte di Gravina che ha deciso forse per la prima volta nella storia di non accettare la decisione della giustizia sportiva e portare il tutto davanti ad un Tribunale Amministrativo. “La questione poteva finire così, ma la Figc invece di convocare subito un consiglio federale, non ha accettato la pronuncia della giustizia sportiva e della sua Cassazione, il che mi preoccupa molto perché è un grave precedente per l’intero sistema. Ha inspiegabilmente fatto ricorso al Tar contro un dispositivo, senza neanche attendere la decisione e le motivazioni del Collegio; e ha perfino chiesto la sospensione del dispositivo in via cautelare, quando non esiste alcun pericolo per il campionato di A e per le squadre. Io spero solo ci si metta a lavorare insieme il prima possibile per le vere riforme che servono al calcio italiano”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5636 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione