fbpx

CALCIOMERCATO LAZIO – Le ultime notizie tra piste concrete e suggestioni

CALCIOMERCATO LAZIO – Finita la stagione da qualche giorno i riflettori si sono accesi tutti sul calciomercato. In sede di trattativa i nomi più caldi sembrano essere quello di Romagnoli i cui procuratori hanno avuto già due incontri con la società. La distanza tra offerta e richiesta è stata limata e le parole del difensore ieri alla festa scudetto del Milan lasciano presagire un addio ai colori rossoneri. Altro nome in rampa di lancio è quello di Marcos Antonio, centrocampista brasiliano dello Shakhtar su cui la Lazio sembra esser piombata con grande decisione. Un classe 2000 che verrebbe pagato circa 8 milioni da Lotito con l’avallo di Sarri. Si raffredda la pista per Caputo viste le richieste della Sampdoria che chiede 3 milioni per il suo cartellino. L’attaccante doriano però compirà ad agosto 35 anni ed il suo acquisto a queste cifre sembra improbabile. La Lazio deve, infatti, fare i conti con il ritorno di Vedat Muriqi che potrebbe essere riscattato dal Maiorca ad una cifra più bassa rispetto a quella prevista dalla clausola sottoscritta al momento del prestito. Gli spagnoli vorrebbero arrivare a spendere massimo una cifra vicina ai 9 milioni di euro mentre la Lazio per non fare una minus valenza dovrebbe cedere il calciatore ad almeno 11 milioni.

Sembra più una suggestione quella che porta al nome di Ruben Loftus-Cheek. Stamattina su Tuttosport sono apparse le parole del procuratore del centrocampista del Chelsea Jonathan Barnett. Esplicite le dichiarazioni che hanno fatto intendere come finora non è mai stata formulato un interessamento sul calciatore. “Lui e Sarri hanno un ottimo rapporto, ma per il momento non c’è nulla. Nonostante la fase di cambiamento, il Chelsea è sempre un top club. È difficile lasciare una società del genere”. L’inglese potrebbe essere il sostituto prescelto in caso di partenza di Milinkovic, ma anche su quel frangente non ci sono grandi novità.

Sulla corsia di sinistra continuano a seguirsi i profili di Emerson Palmieri e Fabiano Parisi su cui però bisogna fare i conti con le pretese di Chelsea ed Empoli che vorrebbero monetizzare al massimo un’eventuale cessione.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5636 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione