fbpx

Tirana, la vergogna dei tifosi della Roma con vessilli inneggianti il ventennio fascista

Come già accaduto allo Stadio Olimpico in Roma – Bologna è successo anche ieri a Tirano in occasione della finale di Conference League. Alcuni tifosi presenti nella curva riservata ai sostenitori giallorossi hanno indossato nuovamente dei vessilli inneggianti al fascismo. Una vergogna andata in scena a livello mondiale che sembra essere diventata una triste abitudine.

Come riportato da “Repubblica” una macchia bianca ben visibile in una parte bassa del settore era caratterizzata da alcuni tifosi della Roma che indossavano una maglietta con la scritta “Roma marcia ancora” con il chiaro riferimento al ventennio. A questo debbono aggiungersi i notevoli problemi di ordine pubblico causati dai tifosi giallorossi giunti a Tirana che hanno portato a 90 espulsioni dall’Albania ed una 50ina di fermi.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5245 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione