fbpx

NoiFantacalcisti: I nostri consigli per la 37° giornata

Torna il Campionato di Serie A e tornano i consigli Fantacalcio per la 37° giornata. Vedremo suddivisi per ruolo quei giocatori che vanno schierati e quelli da evitare di rischiare. Occhio alle possibili sorprese e ai tanti ballottaggi nelle probabili formazioni di Serie A del prossimo turno.

PORTIERI:

Il portiere preferito per questa giornata fantacalcistia è Rui Patricio in Roma-Venezia: l’estremo giallorosso scalda i guanti contro i Lagunari, a un passo dalla Serie B. L’alternativa è Vicario in Empoli-Salernitana: i granata proveranno a strappare punti salvezza importanti e sono in buona forma, vero, ma i toscani hanno già dimostrato di giocarsela anche a obiettivo acquisito. Montipò e Berisha sfida alla pari, ma con alto rischio malus: non rischiate. Tra Silvestri e Provedel meglio il primo alla Dacia Arena, mentre consigliamo Consigli contro il Bologna. Sì a Ospina e Szczesny contro Genoa e Lazio: Handanovic? Si mette, di base, ma questa è una giornata decisiva. Precisazione inutile? Potrebbe essere una di quelle gare tese e nervose, soprattutto in difesa. Audero rischia diversi malus contro la Fiorentina, ma Terracciano non è da prima fascia: tra Maignan e Musso meglio il primo.

DIFENSORI:

Il difensore preferito per questa giornata è Theo Hernandez contro l’Atalanta: già all’andata si è reso protagonista di una prova super contro la Dea. A San Siro può essere la sua gara. L’alternativa è Dumfries contro il Cagliari: l’olandese è in ballottaggio con Darmian, ma comunque favorito per una maglia da titolare. Occhio invece a Bastoni, non sicuro del posto. Nel Cagliari si può provare Bellanova. In Empoli-Salernitana consigliamo Fazio, mentre in Verona-Torino pesano le assenze di Faraoni e Singo: Bremer è out. Molina assolutamente “Sì” contro lo Spezia, evitate le difese di Venezia e Sampdoria: nella Roma Zalewski si schiera. Theate bel profilo in caso di modificatore in Bologna-Sassuolo: ultimi due nomi per questa giornata Criscito contro il Napoli e Milenkovic contro la Samp.

CENTROCAMPISTI:

Traore (Sassuolo )Un giocatore molto importante, la cui presenza si sente così come la sua assenza quando non è in campo. Il suo girone di ritorno è stato da incorniciare, con 7 reti che rappresentano il suo massimo in carriera. Un gioiellino da mettere in vetrina e che al fantacalcio può ancora fare bene. Fabian Ruiz (Napoli) Il gol realizzato domenica scorsa contro il Torino gli ha consentito di lasciare un ulteriore segno in questa stagione. 7 reti e 4 assist rappresentano un bottino niente male per un giocatore che si schiera davanti alla difesa. Contro il Genoa potrebbe arrivare una nuova perla dal suo campionario. Torreira (Fiorentina) Contro la Roma non ha giocato, ma la squalifica di Amrabat gli schiude ancora una volta le porte della formazione titolare. Italiano punta con forza sull’uruguaiano, che ha anche riscoperto la via del gol. 5 le sue reti con un assist, ma anche con altri dati come le 151 palle recuperate e i 103 duelli vinti. Calhanoglu (Inter) Il turco continua a vincere trofei ma non è ancora sazio. C’è da completare la rincorsa scudetto con una partita non di poco conto sul campo del Cagliari. E l’ex milanista potrebbe continuare a dare il suo contributo, almeno secondo noi. D’altronde come fai a non fidarti di un giocatore da 7 reti e 11 assist in campionato?

ATTACCANTI:

Lautaro Martinez (Inter) Il Toro non è riuscito a lasciare il segno in finale di Coppa Italia ma è in forma smagliante. L’argentino segna da quattro partite consecutive ed è stato decisivo per la sua squadra. Si punta al quinto acuto consecutivo a Cagliari per mantenere vive le chance tricolori. Vlahovic (Juventus) Il serbo, a differenza del suo rivale, ha segnato nella finalissima di mercoledì ma in campionato è a secco da un po’. La gara di lunedì sera contro la Lazio potrebbe rivederlo al gol, anche perchè c’è un obiettivo ancora da inseguire: i 25 gol in Serie A. Ne mancano solo due… Pinamonti (Empoli) Un altro giocatore che sta segnando tanto in queste ultime partite. La rete realizzata contro l’Inter, in quello che potrebbe essere il suo futuro stadio, è la numero 13 in campionato. 4 reti nelle ultime 4 gare, un suo gol contro la Salernitana farebbe anche da ago della bilancia per la salvezza. Scamacca (Sassuolo) I neroverdi puntano sui gol del proprio ariete in quelle che potrebbero essere le sue ultime partite con questa maglia. Il derby emiliano di Bologna si può decidere sui particolari. Uno di questi potrebbe essere la zampata del centravanti, la numero 15 del suo campionato.

A CURA DI FILIPPO MEDICI E DANIELE TELESCA