fbpx

Lazio – Sampdoria, la conferenza stampa di Sarri: “Abbiamo giocato una partita seria, la squadra è in crescita”. E sui tifosi… – VIDEO

Al termine della vittoria contro la Sampdoria il tecnico della Lazio Maurizio Sarri ha risposto alle domande dei cronisti presenti nella sala stampa dello Stadio Olimpico. La soddisfazione per i 3 punti e l’analisi della stagione della squadra i punti salienti toccati dall’allenatore.

LUIS ALBERTO E LUKA ROMERO

“Non ho bisogno degli scampoli di partita di Luka Romero, lo vedo tutti i giorni e per l’età che ha lascia intravedere di poter avere una carriera importante, poi le evoluzioni da 17 a 20 anni non sono per tutti uguali quindi bisogna andare con i piedi per terra e sperare che l’evoluzione sia quella giusta. Il ragazzo mi sembra che ha la mentalità giusta, io son fortemente fiducioso. Luis Alberto ha giustamente esultato perché ha fatto un gol fuori categoria per qualità tecniche e lucidità mentale nelle sclte fatte. Mi sembra giusto che festeggi un gol di così rara bellezza”.

LAZIO PIU’ RAZIONALE CHE CONTRO LO SPEZIA

“Io non penso che a La Spezia la Lazio sia stata pazza, stasera è stata come quella senza tre cazzate clamorose dentro. Non è poco. A La Spezia la squadra era stata ordinata e fondamentalmente su azione non avevamo concesso niente, avevamo preso due gol su punizioni laterali e uno perdendo palla con il nostro ultimo uomo, su costruzione avversaria non avevamo concesso niente. Stasera abbiamo concesso pochissimo e mi sembra che la squadra ha giocato con qualità perché a un certo punto abbiamo avuto un gran palleggio, abbiamo giocato una partita seria. Pedro ha un controllo lunedì, speriamo che ci diano il via libera per poterlo rimettere in gruppo.

PEDRO

“Farà dei controlli lunedì, purtroppo il punto del piccolo infortunio è delicatissimo e pericoloso per eventuali ricadute. Spero di averlo a disposizione per le prossime due gare”.

SQUADRA IN CRESCITA

“La sensazione è che la squadra stia crescendo sotto tutti i punti di vista. Anche a livello di mentalità, a livello di ritmi negli allenamenti, che stanno diventando importanti.

L’IMPORTANZA DEL PUBBLICO

Per quanto riguarda il pubblico stasera lo dobbiamo solo ringraziare, se la situazione dentro l’Olimpico fosse sempre questa per noi sarebbe un vantaggio enorme. Vedere lo stadio pieno, che ti fa il tifo per 90 minuti, è tanta roba. Se ce la facciamo a farci voler bene e riusciamo a trascinarli un po’ e la situazione diventa questa con continuità è tanta roba”.

EUROPA LEAGUE

“Le partite europee non sono una difficoltà per noi. La domenica se ti metti a vedere i risultati di chi ha giocato il giovedì c’è una percentuale di sconfitte impressionate, eppure dovrebbero essere tutte squadre di medio-alto livello. Quindi l’unica soluzione è andare in Champions League e giocare martedì o mercoledì, non ne vedo altre”.

LAZZARI

“Lazzari a livello tattico e difensivo sta crescendo tantissimo. Stasera ci ha tolto anche due o tre palloni di testa dentro l’area, quindi vuol dire che era posizionato in maniera netta. Ha fatto un errore nel primo tempo di allineamento con i compagni, però è in un percorso estremamente positivo per quanto riguarda la tattica di reparto e individuale difensiva e l’aspetto più importante è che in questo percorso non non sta perdendo le sue qualità offensive”.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5015 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione