fbpx

Il Bodo replica duramente alla Roma: “Ecco come sono andate davvero le cose. C’è il video”

Ieri sera nell’andata dei quarti di finale di Conference League, la Roma ha perso 2-1 sul campo dei norvegesi del Bodo Glimt, ma a far parlare molto è stato senza dubbio il post gara dove il capitano del club giallorosso Lorenzo Pellegrini ha dichiarato davanti ai microfoni che il preparatore dei portieri Nuno Santos, avrebbe preso un cazzotto dall’allenatore avversario (Kjetil Knutsen).

Nel pomeriggio odierno, il club scandinavo ha replicato con un comunicato molto duro, dove si dice che il loro tecnico si sarebbe solo difeso dall’attacco di Nuno Santos che avrebbe addirittura provato a strangolarlo (ci sarebbe anche un video).

Questo il comunicato.

“Il comportamento della Roma è un attacco fisico a Knutsen, e un attacco sistematico ai nostri valori. La Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere il comportamento antisportivo. Il Bodo Glimt sa che c’è un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di tesserati della Roma. Il club ha visto questo video. Chiediamo che il pubblico abbia accesso a questo video di proprietà della Uefa. Una comprovata violazione delle regole del gioco è che l’allenatore dei portieri della Roma si sia posizionato illegalmente al di fuori dello spazio riservato dallo staff tecnico, da dove ha continuamente molestato verbalmente e con dei gesti Knutsen. Abbiamo informato il quarto uomo e il delegato Uefa in diverse occasioni.  Non siamo stati ascoltati e l’allenatore dei portieri della Roma ha potuto continuare col suo comportamento senza essere sanzionato né ostacolato” .

Michela Santoboni

Classe ‘90, nasco in Sabina ma oggi vivo al mare. Divento giornalista nel 2017 collaborando con un sito a cui devo molto, Lazionews.eu. Dopo tante trasferte, anche all'estero (ultima quella di Riad, a dicembre 2019), approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020.

Michela Santoboni ha 770 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni