fbpx
( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Calciomercato Lazio: Tare pronto alla rivoluzione in estate

La permanenza di Sarri sulla panchina della Lazio porterà ad una vera e propria rivoluzione. Tante le richieste del tecnico, dalla porta al vice Immobile, passando ovviamente per la difesa, ruolo più cruciale per il calcio di Sarri, e il centrocampo, soprattutto dove si dovrà vedere cosa farà Milinkovic-Savic.

Per la porta il sogno proibito di Sarri rimane Kepa del Chelsea, che però più passa il tempo più sembra impossibile. Tare ha in mano Sergio Rico che al tecnico non dispiace, ma potrebbe non bastare se oltre a Strakosha dovesse partire anche Reina. In difesa si sogna una coppia di centrali tutta italiana. Per Romagnoli sarà cruciale l’incontro con i procuratori del calciatore, che dovrebbe essere fissato a breve. Si complica Casale visto che per lui si è inserita anche la Roma. Con Luiz Felipe e Acerbi ormai con le valige in mano, il primo direzione Betis mentre per il secondo destinazione ancora ignota, potrebbe invece restare Patric. Sarri ha ormai grande stima del ragazzo, che si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa nelle ultime sfide e ne dovrebbe richiedere il rinnovo.

Per il centrocampo molto passa da Milinkovic-Savic e Leiva. Il primo potrebbe essere il sacrificato per poter spendere sul mercato, il secondo invece potrebbe andare a svecchiare in America. Sarri a centrocampo accoglierebbe benissimo Allan, anche se non si sposano molto bene con la volontà di svecchiare la rosa.
Per il vice Immobile invece è spuntato il nome di Paul Onuachu, attaccante nigeriano del Genk. 27enne, alto 2,02 metri ha segnato finora 19 gol, conditi con 3 assist, in 28 partite di Jupiler Pro League, la massima categoria in Belgio. Sicuro partente invece è Cabral. Non verrà riscattato visto il prezzo esoso, 8 milioni di euro, e visto che l’obbligo scatterebbe solo dopo 10 presenze da almeno 45 minuti.