fbpx

Serie A, Giudice Sportivo: 13 gli squalificati, la sceneggiata di Pellegrini passa inosservata

Il giudice Sportivo Gerardo Mastrandera ha reso note le decisioni prese in seguito alla 31 giornata del campionato di Serie A. Ben 13 gli squalificati tra cui spicca quella di Mattia De Sciglio della Juventus, uscito indenne dal match dello Juventus Stadium, ma reo aver proferito nel tunnel che porta agli spogliatoi una “critica irrispettosa al Direttore di gara” . Un turno di squalifica anche ad Alberto Grassi del Cagliari, Federico Fazio della Salernitana e Sebastiano Luperto dell’Empoli, tutti espulsi nelle rispettive partite. Una giornata di squalifica, ma per somma di ammonizioni, è stata comminata a Federico Bonazzoli della Salernitana, Marten De Roon dell’Atalanta, Davide Frattesi del Sassuolo, Lautaro Martinez dell’Inter, Alvaro Morata della Juventus, Roberto Pereyra dell’Udinese, Lucas Torreira della Fiorentina, Zambo Anguissa del Napoli e Lorenzo Pellegrini della Roma. Nessun provvedimento aggiuntivo per il romanista reo di una sceneggiata durante la sostituzione della gara contro la Sampdoria finalizzata proprio ad ottenere un cartellino giallo che gli permetterà di scontare la squalifica nella gara interna contro la Salernitana. Ricordiamo come qualche settimana fa in Udinese – Torino quando il difensore granata Buongiorno cercò di farsi ammonire in una situazione simile, ma l’arbitro Rapuano sgamò il misero tentativo e mandò via il calciatore dal campo senza il tanto agoniato giallo. Stavolta Manganiello non è stato così scaltro da capire il misero tentativo di Pellegrini che alla fine è andato in porto senza nemmeno un’ammenda pecuniaria che sarebbe stata auspicabile per stigmatizzare questi patetici mezzucci.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 6020 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione