fbpx

Lazio – Sassuolo, la conferenza di Sarri: “Felipe Anderson mi lascia sempre la sensazione che sto per incazzarmi. Patric sottovalutato, Lazzari…”

La Lazio torna a vincere dopo il derby: sconfitto il Sassuolo per 2-1. Mister Sarri ha parlato in conferenza stampa rispondendo ai cronisti presenti.

“Pensare che sia facile vincere con il Sassuolo,… io personalmente la reputo una delle squadre più forti d’Italia. L’abbiamo fatta bene, il primo tempo l’abbiamo chiuso sull’1-0 ma potevamo fare meglio. Per la reazione che ha avuto la squadra sono contento, sono rammaricato per le prestazioni in cui non siamo attivati”.

IMMOBILE

“Se uno è così turbato sbaglia gol ma anche ad andare incontro alla squadra avversaria. Io mi preoccupo se non arriva mai a concludere, ma non stasera”.

PREPARAZIONE

“Vai a toccare il tasto che se non hai rappresentato bene la tua gente il riscatto deve essere morale. Abbiamo lavorato su questo. Sembra che il tempo a disposizione sia stato tanto ma non è così. Bravi i ragazzi che hanno reagito”.

LA LAZIO E I LAZIALI

“E’ un qualcosa di particolare, non te ne rendi conto. La Lazio è un ambiente a cui ti affezioni. Questo mi da più responsabilità, è un pubblico particolare. A me piace”.

FELIPE ANDERSON

“Io spero di si, ma a me lascia sempre questa sensazione che sto per in incazzarmi. Mi sembra che stia cercando di limare questi momenti di vuoto, se ci riesce il passo sarebbe grosso per lui e per lui”.

“Oggi ho visto una partita di alto livello, che il problema del calcio italiano sia tecnico tattico non lo ritengo. Non abbiamo pensato a fare stadi nuovi, impianti nuovi, gli altri hanno cominciato a farlo. Il contesto si impoverisce, e così qui arrivano calciatori medi, il campionato è meno appetibile. All’estero il livello degli allenatori italiani però non è affatto basso”.

LAZZARI

“Negli spogliatoi mi ha detto: io facevo il quinto, ora faccio il quarto, ma tre gol non li avevo mai fatti. E’ stato un quarto vero oggi. Sono contento. Patric è un calciatore sottovalutato, sta facendo un percorso. Se ripenso alle ultime 3 o 4 partite non vedo errori”.

Michela Santoboni

Divento giornalista nel 2017 scrivendo di calcio, soprattutto di Lazio, in un sito che mi ha insegnato molto. La Lazio è la mia passione da sempre, ma soprattutto da quando a 8 anni mio padre mi porta in Curva Nord per la prima volta. Approdo a Noibiancocelesti.com nel luglio 2020, ed insieme ai colleghi affronto trasferte in tutt'Italia e in mezz'Europa. Finisco pure a Riyad, Istanbul, Mosca.

Michela Santoboni ha 977 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Michela Santoboni