fbpx

Raul Moro, l’ex compagno Armini lo difende sui social

La notizia di quanto accaduto ieri sera al giovane Raul Moro, picchiato e derubato insieme al padre sul Grande Raccordo Anulare, è rimbalzata ovunque in mattinata, sopratutto sui social. La maggior parte dei tifosi, sia laziali che delle altre squadre, si sono schierati a sostegno del giocatore mostrando grande solidarietà, ma come purtroppo spesso accade in questi casi, c’è chi non ha perso tempo nel commentare in maniera offensiva e irrispettosa l’accaduto, come ad esempio con frasi del tipo “Hanno fatto bene“. Queste parole non sono sfuggite a Nicolò Armini, ex compagno di squadra di Moro, che ha prontamente preso le sue difese condannando su Instagram certi comportamenti. Queste il suo pensiero: “Dopo una cosa così terribile che è successa dove un ragazzo di 20 anni viene aggredito insieme al padre e senza modo per difendersi, c’è gente che si permette di dire determinate cose. Ma non vi vergognate, un briciolo di umanità c***o. Io non me la prendo con voi ma con chi vi permette di scrivere ancora determinate cose e uscirne illesi. Sempre al tuo fianco fratello”.