fbpx
BEIJING - AUGUST 08: Tommaso Rocchi of Lazio celebrates the winning goal during the Beijing 2009 Supercup match between Inter Milan and Lazio at Birds Nest on August 8, 2009 in Beijing, China. (Photo by Adam Pretty/Getty Images)

Roma-Lazio, Rocchi: “I tifosi rendono il derby speciale. Il mio preferito…”

L’ex attaccante Tommaso Rocchi ha parlato del derby di domenica sera ai canali ufficiali della Lazio. Queste le dichiarazioni dell’ex numero 9, attuale tecnico dell’Under 18 biancoceleste.

Che derby erano quelli che hai vissuto da giocatore?

“Sono sempre state partite belle e molto sentite. L’atmosfera era incredibile già durante la settimana, i tifosi ci trasmettevano tanta carica, era una partita dall’importanza pazzesca, forse prima era ancora più sentito rispetto ad oggi. I tifosi venivano sempre a motivarci all’ultimo allenamento prima della partita. Poi la cosa incredibile è che una settimana dopo il fischio finale tutto pensavano già al derby successivo”.

Il tuo derby più bello?

“Impossibile non citare il mio primo derby, quello del 6 gennaio 2005, che vincemmo 3-1. Arrivavamo da un periodo complicato a causa del cambio in panchina. Inoltre la Lazio non vinceva un derby da cinque anni e quella sera, nonostante partimmo sfavoriti, riuscimmo a conquistare i tre punti. Mi ricordo ancora il boato e i festeggiamenti dei tifosi dopo il mio gol che chiuse la partita. Fu molto emozionante anche il derby vinto 3-2 nel marzo 2008 con il gol allo scadere di Behrami: fu una gioia immensa”.

Che cosa rende questa partita speciale?

“Lo rende speciale la rivalità fantastica che si respira in una città importante come Roma. Tutto merito dei tifosi, delle sensazioni che riescono a trasmetterti, dalla vigilia all’attesa, finendo con lo stadio pieno. Si tratta di una partita diversa da tutte le altre, è un’altra cosa rispetto a qualsiasi altro derby in Italia, non c’è confronto proprio per quello i tifosi riescono a trasmetterti”.