fbpx

Lazio, inizia oggi la preparazione in vista del derby

La vittoria di lunedì sera contro il Venezia è valsa un giorno di libertà per i calciatori della Lazio che si sono dedicati alla famiglia. Oggi però inizia la preparazione in vista della gara di domenica contro i giallorossi che potrebbe dire molto in ottica qualificazione all’Europa League. La vittoria nel derby d’andata ed il punto i vantaggio in classifica sono fattori da tenere in considerazione in vista della stracittadina. La Lazio, infatti, battendo la squadra di Mourinho si porterebbe in classifica a 4 lunghezze di distacco che però varrebbero come 5 per via dei punti conseguiti negli scontri diretti. In caso di pareggio, invece, la Lazio manterrebbe il vantaggio negli scontri diretti ed allungherebbe virtualmente a 2 punti il suo vantaggio visto che la Roma dovrebbe sopravanzarla in classifica a fine campionato per arrivare sopra i biancocelesti.

Sarri deve fare i conti con gli infortuni di Radu e Cataldi che ad oggi rimangono in dubbio per la stracittadina. I due calciatori sentono molto la sfida e stanno cercando di accelerare i tempi di recupero. Per il rumeno è in arrivo un nuovo plantare che gli consentirà di avvertire meno dolore sulla caviglia, mentre Cataldi sta proverà a riaggregarsi al gruppo entro pochi giorni per rendersi convocabile.

Discorso a parte, invece, per Lazzari che ha recuperato ed è stato impiegato per l’ultimo quarto d’ora contro il Venezia. Il laterale però, in questa settimana, deve riuscire a dare garanzie sulla tenuta fisica per riprendersi il posto da titolare dal primo minuto. Scontato il rientro di Marusic, gli ultimi dubbi riguardano le scelte sugli eventuali cambi in avanti. Con Zaccagni squalificato e le fasce occupate dall’inizio da Felipe Anderson e Pedro, Sarri avrà a disposizione a partita in corso Raul Moro, Luka Romero e Cabral. I tre al momento hanno avuto poco spazio, ma potrebbero avere nel derby un’occasione più unica che rara per cercare dare una svolta alla loro stagione.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5015 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione