fbpx

NoiFantacalcisti-Consigli per la 28a giornata

Dopo il 27° turno di campionato, la Serie A è pronta a ritornare subito nel vivo con le sfide della 28^ giornata di campionato. Occhio alle vostre strategie, scelte e valutazioni in chiave fantacalcio: sarà fondamentale curare al meglio ogni dettaglio per superare la concorrenza diretta dei vostri avversari.

PORTIERI:

E’ la giornata giusta per schierare Silvestri, che se la vedrà contro l’ottimo Falcone in Udinese-Sampdoria: è vero, nelle ultime tre ha sempre subito, ma la difesa di Cioffi grazie anche a Pablo Marì sta trovando la solidità giusta. Sirigu si può schierare, vista la tendenza del Genoa di Blessin: Vicario idem, pur con le dovute cautele. Skorupski contro Berisha o Gemello sarà un confronto da possibili goal subiti, out Milinkovic-Savic per infortunio, nella Fiorentina solito ballottaggio Terracciano-Dragowski: occhio al Cholito, è in forma. Consigli ‘consigliato’ (gioco di parole scontato) contro il Venezia: Cragno merita la riconferma dopo l’ottima prova di Cagliari? Nì: ha di fronte la Lazio. Gli altri Top tutti in campo.

DIFENSORI:

Matteo Darmian sembra dopo tanto tempo di nuovo pienamente in corsa per una maglia da titolare, sulla corsia sinistra. Stasera si avranno a disposizione le formazioni ufficiali di Inter-Salernitana, e se dovesse essere confermato lo si potrebbe lanciare al Fantacalcio. Vale la pena scommetterci. Nahuel Molina viene da un buon momento, e la gara casalinga contro la Sampdoria può essere una buona occasione per tornare a regalare bonus ai fantallenatori. I liguri, per altro, stanno faticando in trasferta, e per questo si può scommettere davvero su di lui, senza troppi rimpianti. Raoul Bellanova angolo scommessa, solo per cuori forti. Da quando è arrivato in Sardegna lui sta facendo molto bene, ed è anche fresco di primo gol in Serie A. Ora i suoi ospiteranno una Lazio che potrebbe concedergli spazio, e per questo chi è a corto di alternative può davvero pensare di scommetterci. Di nuovo, si tratta di un nome per cuori forti. Juan Cuadrado lasciarlo fuori in casa contro lo Spezia sarebbe un crimine anche giocasse arretrato. A maggior ragione, ora che sembra indirizzato con ogni probabilità ad agire nel tridente offensivo deve essere un punto fermo del reparto difensivo di chi lo ha in rosa. Da schierare senza se e senza ma. Kalidou Koulibaly lo scontro scudetto con il Milan potrebbe intimidire, ma i sogni dei partenopei passeranno anche da lui. Sarà chiamato insomma a condurre non solo la linea difensiva dei suoi ma tutta la squadra. Per uno che si rumoreggia sarà il prossimo capitano degli azzurri, insomma, queste sono le partite da non sbagliare.

CENTROCAMPISTI:

Con Barak fuori scegliete Lazovic nel Verona: Castrovilli sì o no? Aspettate periodi migliori. Ikoné sembra essere ‘on fire’ vista la gara di Coppa Italia. Perché no? Frattesi va messo contro il Venezia: nella formazione di Zanetti il solito Aramu va benissimo anche come titolare. Nella Juventus scelte obbligate in mediana: evitate Rabiot, non c’è molto da pescare tra i centrocampisti in chiave bonus. Fabian Ruiz contro Kessié in Napoli-Milan: sono loro gli elementi su cui puntare. Nell’Inter non dovrebbe essere la giornata di Calhanoglu: a proposito di Inter-Salernitana, Verdi è un buon nome. Su Koopmeiners abbiamo anche perso le parole: in avanti, nella Dea, spazio a Pasalic. Va schierato. Nella Roma puntate su Pellegrini.

ATTACCANTI:

Lautaro Martinez – Il gol manca da troppo tempo ed il periodo che sta vivendo è il più difficile da quando veste la maglia dell’Inter. Ma l’avversario è troppo appetibile, pootrebbe finalmente sbloccarsi.  Beto – Anche lui come Lautaro non sta vivendo un periodo semplice, ma la sua fisicità potrebbe risultare decisiva contro la difesa della Sampdoria che, contro l’Atalanta, ha mostrato tutte le sue lacune.  Gianluca Scamacca – Potrebbe far ammattire la difesa del Venezia così come ha fatto Simeone domenica scorsa.  Paulo Dybala – Da titolare o dalla panchina, si ritaglierà quasi sicuramente il suo spazio dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime giornate. E contro lo Spezia può essere una grande occasione anche per ritrovare il bonus.  Victor Osimhen – Nel Milan dovrebbe mancare anche Romagnoli al centro della difesa, l’attaccante azzurro con le sue caratteristiche può mettere in crisi l’acerbo Kalulu. 

A CURA DI FILIPPO MEDICI E DANIELE TELESCA