fbpx

Calciomercato Lazio: Da Gollini a Pinamonti, tutti i nomi seguiti dai biancocelesti

Maurizio Sarri sembra avere le idee molto chiare rispetto a quello che è il suo futuro alla Lazio. La sintonia con la squadra è cresciuta notevolmente nel corso della stagione, il supporto della tifoseria biancoceleste non è mai mancato. I problemi, se vogliamo, si sono manifestati in sede di calciomercato. Per questa ragione, secondo quanto viene rivelato da Il Messaggero, il tecnico avrebbe deciso di legare il proprio rinnovo di contratto proprio alla prossima sessione di mercato. Il mister vuole vederci chiaro, vuole capire se realmente c’è la volontà da parte della società di seguirlo nelle sue idee e nel suo progetto di crescita. Poi, semmai, ci sarà il prolungamento e la firma che ad oggi non è ancora arrivata. I prossimi mesi, in questo senso, con un posto in Europa League da conquistare anche per aumentare il budget estivo di Tare, saranno decisivi.

PORTIERI

La Lazio sta terminando la stagione con due portieri in scadenza. Sia Strakosha che Reina potrebbero lasciare il club a parametro zero a fine stagione. Con l’albanese la società spera di trovare un accordo per il rinnovo, ma la trattativa procede a rilento. Reina potrebbe esercitare l’opzione di rinnovo nel caso in cui i biancocelesti dovessero qualificarsi per le coppe europee. La Lazio però intanto si guarda intorno. Sul taccuino del ds Tare ci sono diversi nomi tra i quali: Sergio Rico, 28enne spagnolo di proprietà del PSG in prestito al Maiorca, Gollini che sta trovando poco spazio nella sua avventura al Tottenham chiuso da Lloris e il sogno Kepa, che ha già lavorato con Sarri al Chelsea.

DIFESA

La Lazio ha due centrali in scadenza, Luiz Felipe e Patric il cui futuro è abbastanza incerto e comunque potrebbe essere lontano da Roma. In vista della prossima i due tasselli individuati dalla dirigenza biancoceleste potrebbero essere Romagnoli e Casale. Per la fascia sinistra a Sarri piace molto Emerson Palmieri  Il terzino italiano è di proprietà del Chelsea, ma in questa stagione sta giocando in prestito al Lione. Attualmente percepisce un ingaggio abbastanza alto pari a 2,5 milioni di euro. In caso di mancato riscatto a giugno dei francesi, Tare potrebbe pensare a lui come primo rinforzo di quest’estate.

CENTROCAMPO 

A centrocampo bisognerà rimpiazzare Leiva, che terminerà il suo contratto a giugno e quasi certamente tornerà in Brasile per finire la carriera. La Lazio ha messo gli occhi su Vitinha, recentemente visto in campo col Porto e Maxime Lopez del Sassuolo. Per entrambi comunque si parte da valutazioni alte, intorno ai 20 milioni di euro.  Molto più abbordabile sul piano economico sarebbe Matias Vecino, in scadenza di contratto con l’Inter e che resterebbe volentieri in Italia.

ATTACCO

Per l’attacco l’unica certezza si chiama Ciro Immobile. Il bomber biancoceleste vuole chiudere la sua meravigliosa carriera nella società che lo ha consacrato come bomber assoluto della propria storia. Sarri aveva già manifestato durante il mercato di gennaio la necessità di una punta di riserva per far rifiatare il bomber laziale. L’uomo che potrebbe fare al caso dei biancocelesti è Pinamonti di proprietà dell’Inter in prestito all’Empoli.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 4956 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione