fbpx

Roma, Maurizio Costanzo lascia il suo incarico con la società giallorossa

“Lascio perché non mi è stata data la possibilità di svolgere l’incarico che mi era stato affidato. Sono assolutamente pro Mourinho e tifoso della Roma”. Queste le dichiarazioni rese da Maurizio Costanzo al Corriere dello Sport con le quali ha annunciato il suo addio alla società giallorossa. Un incarico da consulente esterno della comunicazione durato poco più di 6 mesi. Parole molto significative che lasciano intendere alcuni dissapori in essere con l’attuale dirigenza della Roma.

Arrivato il 10 luglio Maurizio Costanzo in quell’occasione aveva dichiarato i suoi buoni propositi “Darò il mio contributo per spiegare bene Roma e i romani e per cercare di ricostruire il clima di amore con i tifosi verso la Roma. È bello fare di una passione una professione”. Parole che sono rimaste lettera morta come si evince dal burrascoso e repentino addio.

Augusto Sciscione

Nato a ottobre del 1977 sotto il segno della bilancia. Laureato in Giurisprudenza esercita la professione di avvocato. Ama lo sport in generale, ma le sue grandi passioni sono la pallacanestro e la Lazio. La prima gara vissuta da spettatore allo Stadio Olimpico è stata Lazio-Taranto che terminò 3-1 e riporto la Lazio in Serie A. Ha vissuto gli anni d'oro della Lazio di Sven Goran Eriksson ed il giocatore a cui è rimasto più legato è il Cholo Simeone. Ama i cani ed al momento ne possiede uno di nome Gazza.

Augusto Sciscione ha 5015 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Augusto Sciscione