fbpx

Milan-Lazio Women 3-1: sconfitta annunciata ma non meritata!

Sabato 5 si è disputata la 14 giornata della Serie A di calcio femminile, a Milano per la Lazio Women una sconfitta forse preannunciata ma sicuramente non meritata; questo il commento del tecnico Massimiliano Catini ai microfoni di Lazio Stye Radio, 89.3 FM:

“Ho fatto i complimenti alle ragazze, così come avevo fatto già nelle gare precedenti. Nessun rimprovero, abbiamo giocato la gara che volevamo fare e nel modo in cui l’avevamo preparata. L’unica cosa su cui dobbiamo migliorare è che dobbiamo avere la testa per giocare fino alla fine perché poi rischi di comprometterla. Oggi come contro l’Inter leggi 3-1 e se fosse finita anche 2-1 avremmo un’altra considerazione. 

Nel secondo tempo abbiamo sofferto i loro primi cinque minuti ma poi abbiamo tolto al Milan le certezze. Siamo riusciti a prendere un po’ di campo e in alcuni momenti abbiamo dato la sensazione di poter passare in vantaggio. 

C’è tanto rammarico, ma dobbiamo continuare su questa strada non dobbiamo abbassare la testa e continuare a lavorare sempre allo stesso ritmo. Capisco che è difficile digerire sconfitte di questo tipo, però ci devono dare la consapevolezza che ci siamo ancore possiamo dire la nostra. Dobbiamo continuare a dare il massimo per invertire questo trend negativo.

Oggi ho visto grande impegno e grande voglia di vincere da parte di tutte. Fridlund sta crescendo, si sta ambientando e sta entrando nei nostri meccanismi. Sicuramente potrà darci un aiuto. Anche Cuschieri, Heroum e Visentin hanno fatto quello che dovevano fare nel migliore dei modi insieme a tutte le altre”. 

Tutte le info su www.sslazio.it/lazio-women

 

MILAN-LAZIO 3-1

Marcatrici: 7′ Visentin (L), 38′ Piemonte (M), 88′ Stapelfeldt (M), 93′ Andersen (M)

MILAN (3-4-3) – Giuliani; Codina, Agard, Fusetti; Guagni (86′ Stapelfeldt), Jane, Grimshaw, Tucceri Cimini (54′ Andersen); Thomas (72′ Longo), Piemonte, Bergamaschi. 

A disp.: Babb, Beka, Boureille, Premoli, Miotto, Dal Brun. All.: Maurizio Ganz

LAZIO (4-3-3) – Ohstrom; Pittaccio, Foerdos, Groff, Heroum; Castiello, Ferrandi (69′ Di Giammarino), Cuschieri; Fridlund (88′ Vigliucci) , Visentin, Labate (67′ Pezzotti). 

A disp.: Natalucci, Guidi, Savini, Le Franc, Santoro, Vigliucci, Chukwudi. All.: Massimiliano Catini

 NOTE – Ammoniti: 50′ Codina (M)

 Arbitro: Enrico Gigliotti Assistenti: Cipolletta – Cesarano IV Uomo: Mancini 

Giovanni Lando Fioroni

Laziale dalla nascita e dal 2011 dirigente della S.S. Lazio Motociclismo e Responsabile nazionale di E.S.S.E. MOTORI; narratore delle molteplici attività della Società Sportiva Lazio "la Polisportiva più grande ed antica d'Europa"... una vita in Biancoceleste!

Giovanni Lando Fioroni ha 422 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Giovanni Lando Fioroni