fbpx
FLORENCE, ITALY - MARCH 10: Stefano Pioli manager of AFC Fiorentina gestures during the Serie A match between ACF Fiorentina and SS Lazio at Stadio Artemio Franchi on March 10, 2019 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Milan, Pioli: “Pensiamo solo alla Lazio, attacco formidabile. Obiettivo concreto vincere la Coppa Italia”

Alla vigilia di Milan – Lazio di Coppa Italia, Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sport Mediaset: “Vincere la Coppa Italia? L’obiettivo concreto è quello di cercare di eliminare la Lazio domani, e sarà un ostacolo difficile perché la Lazio sta molto bene, ha vinto una grande partita a Firenze e ha un reparto offensivo formidabile. Adesso concentrati sulla partita di domani, poi un passo alla volta. Derby? Resta la soddisfazione di aver vinto una partita importante. Adesso quello che conta è solo la partita di domani, è un quarto di finale di una competizione in cui tutte le grandi squadre vogliono arrivare fino in fondo e noi ci vogliamo provare”.

LAZIO – “È allenata molto bene, con dei giocatori che hanno grandissima qualità. Un reparto offensivo composto da Milinkovic, Luis Alberto, Immobile, Zaccagni, Felipe Anderson e Pedro, credo che sia di altissimo livello. Dovremo fare una partita molto attenta, cercare di chiudere tutti gli spazi e rimanere molto compatti e avere soluzioni offensive che possano creare problemi ai nostri avversari”.

FORMAZIONE – “In campo i migliori? Assolutamente sì, è importante l’allenamento di oggi pomeriggio per capire le condizioni ma sicuramente andrà in campo la formazione migliore possibile. Ibrahimovic? Zlatan è un leone in gabbia. La sua motivazione, la sua ambizione è quella di aiutare la squadra in campo. Sta facendo di tutto per recuperare, ovviamente non sarà della partita domani, vedremo delle prossime”.

RECUPERI – “Tomori in campo? Vediamo oggi, ieri ha fatto un buon allenamento e sta sicuramente meglio. È chiaro che più allenamenti riesce a mettere e più crescerà la sua condizione. Credo che possa essere disponibile per domani, vedremo se dall’inizio o a partita in corso. Rebic? Si è allenato ieri, oggi vedremo se sarà disponibile. Giroud? I detrattori e le critiche ci sono sempre, è normale che sia così. Credo che sia anche giusto che sia così, ma quello che conta è la fiducia che abbiamo noi nei nostri giocatori, nelle nostre qualità, nel nostro modo di giocare. Olivier si sta dimostrando il giocatore per il quale è stato acquistato, un giocatore di valore sul campo e una persona di grande spessore. Un giocatore forte che sta dando un grande apporto alla squadra”.